Passa al contenuto

Fai in modo che il tuo tempo conti per ora e per l’eternità

Quando guardiamo indietro ai diversi periodi che Dio permette che passino sulle nostre vite, scopriamo molte cose. La nostra vita è nascosta lì.

Le azioni di Davide, le prime e le ultime, sono descritte nel libro di Samuele, il veggente con tutta la storia del suo regno, delle sue gesta, e di quel che avvenne ai suoi tempi tanto in Israele, quanto in tutti i regni degli altri paesi.” 1 Cronache 29:29-30.

Sono passati tempi su Davide e su Israele, e ci sono tempi che passano sulle nostre vite e anche sulla chiesa. Molte cose vengono scoperte indagando su questi tempi; la nostra vita è nascosta in questi.

Davide ebbe un tempo nel quale fu pastore; ebbe un tempo alla corte reale di Saul, un tempo in esilio, un tempo quando fu re di Giuda, poi re su tutto Israele, un tempo quando dovette scappare da suo figlio, ecc.

Questi tempi possono essere comparati con gli strati della terra. Questi strati corrispondono con le diverse età e studiando questi strati, gli archeologi scoprono informazioni sulle civiltà che vissero in quegli anni. Dai loro scavi possono formarsi un’immagine su come le persone vissero e si svilupparono secoli fa.

Un’era forma le basi per la successiva. Se Davide non fosse stato fedele da pastore, allora non avrebbe mai potuto uccidere Golia e pertanto essere invitato a sedere al tavolo di Saul. Se non fosse stato fedele durante il periodo del suo esilio, non sarebbe mai potuto essere re d’Israele. Se non fosse stato fedele da re, il suo regno non sarebbe stato saldo per sempre.

Diversi tempi passarono anche su Israele mentre Davide era re e si trovava in una posizione di responsabilità. C’erano tempi di guerra, tempi di scontri, di fame, di pestilenza e tempi di pace. Anche Davide risentì di tutto quello che colpì Israele. Esaminando questi tempi, possiamo “portare alla luce” la saggezza di Davide, le sue grandi opere e i suoi errori. Nulla è perduto, poiché è nascosto negli strati – in questi tempi.

“Strati” nelle nostre vite

Dio permette che diversi tempi passino sulle nostre vite. Sperimentiamo tempi di prosperità, tempi di benedizione e tempi di onore. Sperimentiamo tempi di avversità, con sventure e riprovazione. Sperimentiamo tempi di incomprensione e di gelosia, tempi nei quali siamo l’oggetto di invidia e di calunnie. Abbiamo anche tempi dell’infanzia, della giovinezza, tempi dell’età matura e tempi della vecchiaia.

Questi tempi ci presentano le diverse difficoltà e le diverse tentazioni, così come i compiti e le possibilità.  Ci sono vittorie che devono essere vinte e opportunità che devono essere afferrate durante un periodo particolare che non possono essere vinte o afferrate durante il periodo seguente. Nulla di quello che faccio o non faccio è perso. È sotterrato in questi strati. Solo pochi sono vigili per questo e lo capiscono solamente dopo che il tempo è passato. Poi si svegliano e si rendono conto di tutto quello che avrebbero dovuto o non dovuto fare, ma poi è troppo tardi e gli strati nella terra testimoniano contro di loro. (Isaia 57:12)

Ci sono tempi che passano sulla chiesa – tempi di risveglio, tempi di siccità, tempi di pace, di tumulto, tempi di onore e di riprovazione.  Anche noi siamo inclusi in questi strati. Quando questi tempi passano sulla chiesa, allora la domanda è se capiamo o meno il tempo così che diventiamo come una pepita d’oro in questo strato della chiesa e non un pezzo arrugginito di un rottame di ferro.

Le persone di solito preferiscono un tempo ad un altro. Preferirebbero avere solamente tempi di risveglio e di pace e non tempi di guerra e di siccità. Comunque sia, questi desideri non sono nati dalla saggezza, perché tutti questi tempi devono passare sulle nostre vite e sulla chiesa, così che possiamo essere provati e qualificati per sedere su troni con Gesù. Esattamente come Gesù fu la causa della caduta e dell’innalzamento di molti, così questi tempi riveleranno anche l’attitudine della gente e questi saranno o per la loro caduta o per la loro rinascita.

La maggior parte delle persone non vuole che nessuno scavi in questi strati; odiano questi “archeologi”. Tuttavia, non possiamo impedirglielo e dobbiamo accettarlo. Le persone non riescono a trovare tutto, ma Dio un giorno porterà alla luce tutto quello che sta nascosto in questi strati – in questi tempi. Pertanto dobbiamo essere vigili e pregare così che rimaniamo irreprensibili durante questi tempi e senza macchia o ruga dopo aver vinto tutto. (Efesini 6:13; 1 Pietro 1:6-7)

Perciò, carissimi, aspettando queste cose, fate in modo di essere trovati da lui immacolati e irreprensibili nella pace”. 2 Pietro 3:14


Quest’articolo è stato tradotto dal norvegese ed è una versione riveduta di un articolo pubblicato per la prima volta nel periodico della BCC “
Skjulte Skatter” (“Tesori Nascosti“) nel marzo 1940.
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Una tale grande salvezza

L’apostolo che scrisse il libro di Ebrei la chiamò “una parola d’esortazione” Lo scopo di questo opuscolo è di ampliare ed estendere quella esortazione, portando fede e salvezza a tutti coloro che hanno una vocazione celeste. Tutti coloro che seguono l’esortazione della lettera agli Ebrei possono raggiungere questa grande salvezza.

Seguici