Passa al contenuto

Che cos’è il peccato?

Sappiamo che siamo tutti peccatori e abbiamo bisogno di essere salvati dal nostro peccato. Ma qual è la definizione di peccato?

Cos’è in effetti il peccato? Il peccato è ciò che separa le persone da Dio e il salario del peccato è la morte. Commetto peccato quando disobbedisco alla volontà di Dio e trasgredisco le sue leggi. (1 Giovanni 3:4)

Ci sono molte espressioni, bibliche e non bibliche, per descrivere il peccato. Per esempio, cosa sono i peccati originali, peccati nella carne e opere del corpo? Tutti noi abbiamo peccato, ma nessuno deve commettere peccato. Qual è la differenza?

Peccato originale

Il peccato è entrato nel mondo quando Adamo ed Eva hanno disobbedito a Dio e hanno mangiato dall’albero della conoscenza del bene e del male. Loro obbedirono alla propria volontà piuttosto che alla volontà di Dio e così facendo sono diventati coscienti di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. (Genesi 2-3) Attraverso quest’azione di disobbedienza la loro natura umana fu corrotta e hanno ricevuto una natura peccaminosa, o una carne peccaminosa, il peccato originale.

Peccato nella carne

Che cos’è il peccato nella carne? Tutti i discendenti di Adamo ed Eva hanno ereditato il peccato nella carne – non la colpa, ma la tendenza o l’inclinazione a seguire la propria volontà piuttosto che la volontà di Dio. La Bibbia usa molte parole per descrivere questa inclinazione: peccato nella carne, il corpo del peccato, la legge del peccato, le passioni e i desideri ecc. In Romani 7:18 Paolo scrive, “Difatti, io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene.” Qui lui descrive questa tendenza al peccato che abbiamo ereditato tutti.

Giovanni scrive, “Se diciamo di essere senza peccato, inganniamo noi stessi, e la verità non è in noi.” 1 Giovanni 1:8. Il peccato che ho è il peccato nella carne, le passioni e i desideri, che ho ereditato. Questo non è un mio errore; è qualcosa con cui sono nato e non comporta colpa. (Romani 7:24-25; 8:1)

Posso sentire questa tendenza ogni volta che sono tentato. “Invece ognuno è tentato dalla propria concupiscenza che lo attrae e lo seduce.” Giacomo 1:14.

Quando ho commesso peccato?

Tuttavia, c’è una grande differenza tra l’avere peccato, essere attratto dalle mia passioni e desideri, e commettere peccato. Giacomo continua scrivendo: “Poi la concupiscenza, quando ha concepito, partorisce il peccato; e il peccato, quando è compiuto, produce la morte.” Giacomo 1:15. Qui vediamo che la tentazione non diventa peccato (peccato commesso) prima che avvenga un concepimento. Questo concepimento avviene quando la mia mente è d’accordo con il desiderio. Il risultato è che commetto peccato, in pensieri, parole o azioni. Questo è peccato per il quale sarò considerato responsabile, adesso sono colpevole.

Peccato del quale non sono cosciente – opere del corpo

Sperimenterò spesso anche che posso agire, parlare o pensare in modo contrario alla volontà di Dio, senza esserne cosciente sul momento. In Romani 7 e 8 Paolo lo descrive molto chiaramente e chiama queste azioni come opere del corpo ed essere prigioniero della legge del peccato nelle nostre membra. Poiché l’inclinazione non è mai passata per la mia coscienza, non ho colpa. Tuttavia, anche queste azioni possono essere portate nella mia consapevolezza in una fase successiva, e devono essere allora affrontate.

Leggi gli altri articoli in questa sezione per scoprire di più su argomenti come coscienza, tentazione, perdono del peccato e vivere una vita vittoriosa.

1

Che cos’è il peccato?

Sappiamo che siamo tutti peccatori e abbiamo bisogno di essere salvati dal nostro peccato. Ma qual è la definizione di peccato?

Continua
2

Perdono dei peccati

Il perdono dei peccati è uno dei regali più grandi possibili. È l’inizio della vita cristiana, uno dei risultati dell’opera di Gesù. Cosa include il perdono dei peccati, come lo riceviamo e cosa succede dopo?

Continua
3

Che cos’è la coscienza? Come affronto i sensi di colpa?

Come faccio a sapere per certo cos’è giusto e cos’è sbagliato? Cosa faccio con quei sensi di colpa?

Continua
4

Qual è la differenza tra avere peccato e commettere peccato?

Giovanni scrive che tutti abbiamo peccato, ma che coloro che commettono peccato non hanno visto Dio e non lo conoscono. (1 Giovanni 1:8; 1 Giovanni 3:6). Qual è la differenza?

Continua
5

Qual è la differenza tra tentazione e peccato?

C’è effettivamente qualche differenza tra tentazione e peccato?

Continua
6

Come vinco il peccato?

La Parola di Dio parla di essere “più che vincitori” sul peccato. Ma come?

Continua
Seguici