Passa al contenuto

La sesta straordinaria promessa: Una colonna nel tempio del mio Dio

Il sesto articolo di una serie di articoli sulle nostre ricompense eterne.

“Chi vince io lo porrò come colonna nel tempio del mio Dio, ed egli non ne uscirà mai più;  scriverò su di lui il nome del mio Dio e il nome della città del mio Dio (la nuova Gerusalemme che scende dal cielo da presso il mio Dio)  e il mio nuovo nome.” Apocalisse 3:12

Dio ama la sua creazione. Il peccato l’ha corrotta, ma adesso lui ha un piano per riportarlo al suo stato originale di perfezione, e ricompenserà quelli che lo aiutano a eseguire il suo piano.

Il peccato era nato a causa del desiderio di Satana di porsi al di sopra di Dio, e questo ha distrutto l’armonia del cielo. Adesso Dio ha bisogno che il peccato sia completamente sradicato da tutta la sua creazione, in modo tale che non vi sia alcuna possibilità che accada di nuovo.

Così Dio ha creato gli uomini con l’espressa intenzione che avessero dominato il peccato. (Genesi 4:7) Tutto il suo piano è che gli uomini vivano una vita in cui odiino e resistano al peccato, e dicano si a Lui – per vincere. Chi vince il peccato nella propria vita dimostra che la via di Dio è perfetta, e fa parte del lavoro di annullamento del peccato per tutta l’eternità. Chiunque fa questo proverà la ricca ricompensa del vivere una tale vita. Queste promesse si applicano a tutti coloro che vincono.

Come diventare una colonna

Questa promessa è stata scritta alla chiesa di Filadelfia, una città localizzata nell’odierna Turchia. Quella regione è stata turbata da numerosi terremoti. Le colonne che erano state costruite per supportare gli edifici avevano una larghezza di 5×5 metri. Queste colonne potevano sopportare i terremoti; erano inamovibili. È la stessa cosa per te che vinci. Tu sarai trasformato in una colonna. Indipendentemente da quello che la vita ti mandi, da quali prove e tentazioni tu debba affrontare, non perderai mai la tua fede. Sarai in grado di portare qualsiasi cosa.

Ma c’è di più che vincere una vittoria, e allora diventi una colonna. No, è “Chi vince io lo porrò come colonna.” Questo è un processo. È colui che vince e vince di nuovo, e di nuovo. È una vita vittoriosa. La tua fedeltà nelle tue prove e tentazioni ti forma ad essere una colonna che diventa sempre più forte.

Allora diverrai parte del tempio di Dio come descritto in Apocalisse 21. Una colonna che può anche rafforzare, portare ed essere di supporto per gli altri. Sarai uno strumento utile per Dio.

Rivendicato da Gesù

La Nuova Gerusalemme è la sposa di Cristo. (Apocalisse 21:2,9-11) Scrivendo su di te il nome di Dio, il nome della Nuova Gerusalemme, ed il suo nuovo nome, Gesù ti rivendica come sua proprietà! È un segno di appartenenza. Quando hai combattuto contro il peccato, resistito, e hai vinto, proprio come ha fatto lui quando era in carne e sangue come noi qui in questo mondo, allora appartieni insieme a Gesù al Padre suo.

La gloria di una tale promessa è incomparabile. Se tu potessi comprenderla davvero, allora vedresti l’inutilità nel cercare di conservare qualsiasi altra cosa per te. Il tuo onore, la ricchezza, la giustizia propria, qualunque altra cosa. Lascia tutto dietro di te e Gesù ti segnerà come sua proprietà insieme a Lui e a suo Padre! Pensa a come ti rallegrerai quando ti ritroverai nell’eternità, a dimorare insieme a loro per sempre!

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.

Seguici