Passa al contenuto

La terza straordinaria promessa: La manna nascosta, una pietruzza bianca e un nuovo nome

Il terzo articolo di una serie di articoli sulle nostre ricompense eterne.

“Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese: A chi vince io darò della manna nascosta e una pietruzza bianca, sulla quale è scritto un nome nuovo che nessuno conosce, se non colui che lo riceve.” (Apocalisse 2,17)

Dio ama la sua creazione. Il peccato l’aveva corrotta, ma adesso lui ha un piano per riportarlo al suo stato originale di perfezione, e ricompenserà quelli che lo aiutano a eseguire il suo piano.

Il peccato era nato a causa del desiderio di Satana di porsi al di sopra di Dio, e questo ha distrutto l’armonia del cielo. Adesso Dio ha bisogno che il peccato sia completamente sradicato da tutta la sua creazione, in modo tale che non vi sia alcuna possibilità che accada di nuovo.

Così Dio ha creato gli uomini con l’espressa intenzione che avessero dominato il peccato. (Genesi 4,7) Tutto il suo piano è che gli uomini vivano una vita in cui odiino e resistano al peccato, e dicano si a Lui – per vincere.  Chi vince il peccato nella propria vita dimostra che la via di Dio è perfetta, e fa parte del lavoro di annullamento del peccato per tutta l’eternità. Chiunque fa questo proverà la ricca ricompensa del vivere una tale vita. Queste promesse si applicano a tutti coloro che vincono.

La manna nascosta

La manna nascosta è qualcosa che si ottiene già in questa vita. Corrisponde alla tua vita nascosta. La tua vita nascosta è il posto lì dentro, dove nessuno sa cosa stia succedendo ad eccezione di Dio e tu stesso. È lì dove sei tentato ad avere pensieri impuri, ad essere orgoglioso, a mentire, ecc. È lì che combatti e vinci su queste tentazioni.

La manna nascosta è l’aiuto che ricevi quando preghi per questo in questi momenti. È il cibo che ricevi, la forza dall’alto. È data a chiunque la chieda, a tutti quelli che hanno un desiderio di essere liberi dal peccato. La manna nascosta dà vitalità e vita.

La pietruzza bianca e un nuovo nome

Quando fu scritta l’Apocalisse, una pietruzza bianca era il simbolo dell’innocenza. Quando si doveva essere giudicati in tribunale per un reato, una pietra bianca significava l’assoluzione, e una pietra nera colpevolezza. Ricevere una pietra bianca significa che sei libero dalla condanna. Tu sei stato provato e sei stato trovato degno.

La pietra bianca è un simbolo di quello che sei diventato attraverso la fedeltà e la tua determinazione nel dominare il peccato. È una fede inamovibile e purezza. Qui sulla terra la tua fede è provata – lì nell’eternità viene dimostrata; ha superato la prova. Il tuo nome nuovo è scritto su questa pietra fatta di fede dura come la selce.

Questo nome riflette le lotte in cui sei stato, e le sofferenze che hai sopportato. Illustra chi sei diventato grazie alla tua fedeltà e alla grazia di Dio. (2 Pietro 1,4) Tu sai quale combattimento hai dovuto sopportare per arrivarci, e ti riconoscerai subito nel nome. È il simbolo perfetto di vittoria e trasformazione.

Tutto questo è la prova che la tua fedeltà sia molto apprezzata da Dio. Questo nuovo nome, che conoscete solo tu e lui, è la tua testimonianza spirituale; è come ti vede Dio. Lui non vede quello che eri secondo la tua natura umana. Lui vede la nuova creazione in te, il risultato della tua fedeltà verso lui e i suoi comandamenti. (2 Corinzi 5,17) E questo è quello che sarai per tutta l’eternità. Nessun’altra lotta per vincere il peccato, ma una nuova creatura per vivere in eterna purezza!

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.

Seguici