Passa al contenuto

Quello che la maggior parte delle persona non sa delle afflizioni

Molti credono che "le prove" e "le afflizioni" di cui si scrive nella Bibbia sono la stessa cosa delle "difficoltà", ma sono molto diverse!

Molti credono che “le prove” e “le afflizioni” di cui si scrive nella Bibbia sono la stessa cosa delle “difficoltà”, ma sono molto diverse!

Se siamo ricettivi per questo, le tribolazioni e le prove ci mostrano quale sia la nostra condizione – e ce lo mostrano dettagliatamente – ogni volta – e qualcosa di più utile non esiste. Allora riceviamo la dimostrazione di quanto abbiamo della vita di Dio e di quanto non ce l’abbiamo.

Non si può trovare al contrario in tutta la Bibbia, una sola parola riguardo a “difficoltà”!  Non si può trovare nella Bibbia, ma si può trovare nelle persone perché non credono in quello che sta scritto nella Bibbia.

Da dove provengono le difficoltà?

Le difficoltà sorgono quando io reagisco diversamente da quanto la Parola di Dio dice che dovrei. Prendo le cose nel modo sbagliato; reagisco sbagliando. Nulla che qualcun altro fa o dice, o non fa o non dice – indistintamente da chi esso sia – può creare difficoltà per me o per te. La difficoltà viene da una cosa, e soltanto da una – che tu prendi le cose nel modo sbagliato! In altre parole, non c’è nessun altro che riesca a creare difficoltà per te. Questo è un completo malinteso. Non è vero, è una bugia. Nessuno può creare delle difficoltà per te o farti del male! Nessuno può ostacolarti!

Nessuno può renderti infelice; questo è qualcosa che fai da te, non prendendo le cose esattamente secondo la Parola di Dio.

Nessuno può renderti infelice; questo è qualcosa che fai da te, non prendendo le cose esattamente secondo la Parola di Dio. Quando le persone, come molte sfortunatamente fanno, parlano e si lamentano e si lagnano e gemono per le loro difficoltà, pensano che le loro difficoltà siano causate da altri.

Ma quello che fanno, pur senza intenzione, è che lasciano sapere a tutti di aver preso le cose nel modo sbagliato – anche se questo non era quello che intendevano dire. Loro, di fatto, dichiarano di non vivere secondo la Parola di Dio, e di prendere le cose nel modo sbagliato. Questo è un modo molto semplice e radicale e perfetto per smettere per sempre di vedere ogni cosa come una difficoltà.

Potresti chiedere, “È veramente possibile prendere ogni cosa nel modo giusto, senza eccezioni? È possibile reagire nel modo giusto in ogni cosa, senza eccezioni?” Sì, ogni cosa è possibile per colui che crede.

Ogni cosa è possibile per chi crede

Ogni cosa è possibile per colui che legge, e osserva attentamente ciò che sta scritto, e vi crede di tutto cuore, e lo ama, e vi si addentra con l’intenzione di rimanervi per il resto della vita – senza sperare che andrà un po’ meglio nel corso degli anni.

Romani 8:28 è la conferma al 100% di quello di cui abbiamo parlato qui. “Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno..” “Tutte le cose” include: ogni cosa che accade, tutte le persone, buoni e cattivi amici, oppositori e nemici, trattamenti ingiusti o cattivi – ogni cosa. Dio muove i fili e lavora in modo tale che ogni cosa obbligatoriamente cooperi al nostro bene.

Ognuno che parla di difficoltà o che crede di avere delle difficoltà, non crede in questo versetto.

Tutto il peccato e la mancanza di luce derivano dal non guardare esattamente a ciò che sta scritto e dal non credervi come un piccolo bambino che non capisce abbastanza da dubitare. Nemmeno una goccia d’ansia, nemmeno una goccia di insoddisfazione. Che vita felice – una vita continua ed abbondante di felicità. Cosa devi fare quando qualcuno fa qualcosa di brutto contro di te? Sta scritto chiaramente; è così semplice come l’ A-B-C : rendi il male col bene. Mediante la fede si può vivere secondo la Parola di Dio.

“Nessuna tentazione vi ha còlti, che non sia stata umana.”

Le tentazioni nascono attraverso prove e tribolazioni, attraverso le cose che ingiuste e insopportabili che incontri. Allora sei tentato. “Nessuna tentazione vi ha còlti, che non sia stata umana.” 1. Cor. 10, 13. In altre parole, non è mai successo. Ogni cosa che incontri, Dio ha stabilito che tu sei capace di sopportarla. Quando prendi le cose nel modo giusto, va sempre sorprendentemente bene.

Ogni cosa che incontri, Dio ha stabilito che tu sei capace di sopportarla.

Generalmente le persone pensano che le loro tribolazioni siano lunghe – persino insopportabili. Può andar così male con noi, perché non crediamo nella Parola di Dio. “Perché la nostra momentanea, leggera afflizione …” 2 Cor. 4:16-18. Alleluia, sono leggere, sta scritto! Non è una questione di quello che pensi o senti tu. Il fatto che tu pensi diversamente mostra che tu non credi a questo versetto. Tutte le nostre afflizioni sono momentanee e leggere.

Cosa dobbiamo fare, fratelli? Crediamo nella Parola di Dio. Seguiamola fedelmente – non ci sono eccezioni alla Parola di Dio. È così facile per le persone pensare che nella loro particolare situazione, le cose siano diverse. Hai mai sentito qualcosa di così sfacciato? Quando è il turno mio, le cose sono diverse e la Parola deve essere intesa diversamente. Questo è empio; è orribile.

Avere le cose invisibili davanti agli occhi!

Allora tu hai, molto semplicemente, ascoltato a Satana, invece di dar retta alla Parola di Dio. Nel versetto 18 viene riportata la condizione “Abbiamo lo sguardo intento non alle cose che si vedono, ma a quelle che non si vedono …”. Questo è dove sta il problema – tu non stai adempiendo alla condizione.

Sei così occupato col presente, con la situazione in cui ti trovi. Quando sei così e hai difficoltà; non ti viene semplicemente in mente che Dio vive. Non stai prendendo in considerazione Dio; non stai pensando affatto all’eternità; non stai pensando alla salvezza della tua propria anima. Fissi l’attenzione su quello che sta accadendo che ti acceca. In altre parole, sei occupato con gli altri. Questo è qualcosa di empio.

Le difficoltà sono qualcosa che tu crei non vivendo secondo la Parola di Dio, non vivendo esclusivamente secondo la Parola di Dio, non pensando esclusivamente a cosa tu dovresti fare.

Puoi difenderti e spiegarti quanto vuoi, ma il fatto è che tu hai delle pretese che vuoi che gli altri adempiano. Avere pretese è del diavolo, ma amare, servire e dare, è di Dio. Amare Dio significa osservare i suoi comandamenti. Se tu accetti questo, ci sarà un’indescrivibile salvezza e progresso nella tua vita, e la possibilità di accettarlo è aperta a tutti.

Il modo in cui prendiamo le cose è decisivo

Il modo in cui prendiamo le cose è il fattore decisivo per ogni cosa, senza eccezioni. È possibile prendere ogni cosa in modo tale che la mia felicità cresca soltanto; come prendo le cose fa la differenza – qualunque cosa io incontri.

Non è mai colpa di qualcun altro che sta andando così male con me. Semplicemente non è possibile – e non lo è mai stato. Vi auguro ogni successo su questa perfetta via della felicità.

Estratto da un discorso di Elias Aslaksen a Oslo il 19 novembre 1975.
Dal libro “Gli ultimi discorsi di Elias Aslaksen”.

© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.

Seguici