Cena con Gesù!

Gesù bussa alla porta del nostro cuore: cosa succede quando apriamo?

Cena con Gesù!

“Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me.” Apocalisse 3:20.

Gesù sta fuori dalla porta del nostro cuore e bussa. Lo fa prima che noi siamo salvati. “Se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta,” sta scritto. Ma la maggior parte della gente non sente la sua voce. Sentono molte altre voci e aprono la porta del loro cuore a tutto tranne che a Gesù. Ma Gesù entra e cena solo con coloro che ascoltano la sua voce e aprono la porta.

Tuttavia, Gesù non sta solo alla porta del nostro cuore e bussa prima di essere salvati. Possiamo dire che ogni volta che siamo tentati, ogni volta che dobbiamo fare una scelta, Gesù sta alla porta e bussa. Ora la domanda è: A quale voce diamo ascolto? Se sentiamo la voce di Gesù in mezzo alle tentazioni – quando la carne con le sue passioni e i suoi desideri ci attira – e noi apriamo la porta del nostro cuore a lui, allora entrerà da noi e cenerà con noi e noi con lui.

Cenare con lui significa spezzare il pane con lui, e il pane è la Parola di Dio. Quando apriamo la porta a lui nella tentazione, lui entrerà nel nostro cuore e spezzerà il pane con noi – aprirà le Scritture per noi. Lui ci dà la rivelazione nella sua Parola, che diventa nutrimento e aiuto per noi nella nostra vita. Facendo vivere per noi la Parola, lui ci riempie di gioia e di allegria. Lui condivide anche il vino con noi.

Questo è qualcosa di completamente diverso che ascoltare la voce della carne e aprire la porta alle proprie passioni e desideri, in modo da cadere nella tentazione. Il risultato di questo sarà il dolore nel nostro cuore e raccoglieremo corruzione.

Possa Dio darci la grazia di poter ascoltare sempre la voce di Gesù quando bussa alla nostra porta, e che gli apriamo la porta affinché possa entrare e cenare con noi e noi con lui.

Questo articolo è stato tradotto dal norvegese ed è stato pubblicato per la prima volta con il titolo “Cena con Lui!” nel periodico della BCC Skjulte Skatter (Tesori nascosti), nel gennaio 1948.
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skjulte Skatters Forlag

Potresti essere interessato a leggere di più sulla nostra pagina tematica sul rapporto con Gesù, o in questi articoli selezionati:

/come-posso-avere-un-rapporto-piu-profondo-con-gesu

/come-fai-sapere-se-dio-ti-sta-chiamando

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

La grazia in Gesù Cristo

“Quando si pensa alla grazia si pensa perlopiù al perdono. E poiché tutti abbiamo peccato, tutti abbiamo bisogno della grazia.” Sigurd Bratlie apre con queste parole questo opuscolo. Tuttavia, continua col descrivere a fondo che la grazia che è in Cristo Gesù significa molto di più del perdono. Significa anche verità e aiuto. Ci insegna a non peccare, in modo che possiamo essere completamente liberi per vivere una vita di vittoria che conduce a perfezione.