Combattere il peccato: non deve essere complicato

Parole come “lottare” e “mettere il peccato a morte” possono suonare scoraggianti.

Combattere il peccato: non deve essere complicato

Nella vita di ogni giorno, mi confronto con molte situazioni, eventi belli, notizie tristi o a volte semplicemente momenti stressanti. Questi risvegliano tante reazioni diverse in me; molti pensieri mi passano per la mente.

Ed è proprio qui nei miei pensieri che la lotta contro il peccato deve avere luogo. Pensieri contro i quali devo combattere. Pensieri di orgoglio, ingratitudine, abbattimento, pretese o accuse contro le persone attorno a me, ecc.

In Isaia 7:15 dice riguardo a Gesù, “Egli mangerà panna e miele finché sappia rigettare il male e scegliere il bene.”

In parole semplici, questo è ciò che significa combattere contro il peccato: rifiutare il male – dicendo “no” a pensieri cattivi, e scegliendo il bene – per esercitarsi a pensare pensieri positivi.

Come combattere?

Ma come combattere? Tutti coloro che ci hanno provato possono probabilmente dire per esperienza che non è possibile farlo con le proprie forze o la propria forza di volontà. Prima devo decidere di amare Gesù con tutto il cuore e servire lui soltanto. Lui è colui che può aiutarmi a vincere sempre il male.

Devo chiedere a lui per ricevere aiuto nel momento giusto, vale a dire, quando sono tentato, prima di cadere. Attraverso lo Spirito Santo, Gesù ci dà volentieri l’aiuto e la forza di cui abbiamo bisogno per vincere. Spesso, ricevo la Parola di Dio che mi aiuta nelle situazioni difficili.

“Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri.”Filippesi 4:8.

Di recente, mi sono concentrata in modo particolare sull’essere grata per tutto ciò che Dio manda. Spesso mi ritrovo ad augurarmi di avere situazioni diverse nella vita, o ad avere le mie proprie opinioni su come dovrebbe essere il mio futuro e cosa penso sia la cosa migliore per me. Per questo ho iniziato a mettere questi pensieri nelle mani di Dio, essendo grata e confidando in lui.

Sebbene io debba rinunciare alla mia volontà, cosa che può “far male” o causare “sofferenze”, mi dà una pace interiore e poco a poco, divento libera dal peccato.

Forse devo esercitarmi a essere paziente in una situazione scomoda, o forse devo gettare tutte le mie preoccupazioni su Dio e imparare a credere come un bambino. Questo “fa male” o è una “sofferenza”, perché è naturale per me augurarmi che le mie situazioni difficili passino il prima possibile, o dubitare che Dio guidi tutto per il mio meglio nella vita.

Risultati!

“…  colui che ha sofferto nella carne rinuncia al peccato … ” 1 Pietro 4:1.

Spesso guardo alla lotta contro il peccato in questo modo: Sono davanti a un esercito di soldati che devo sconfiggere. Con ogni vittoria, il numero dei soldati rimasti in piedi diminuisce fino alla fine quando non ne è rimasto nessuno e io sono l’ultimo a stare in piedi come il vincitore sul campo.

Io credo nella vittoria! Questo mi dà una pace interiore. Io so che passo dopo passo, sto diventando libera dal peccato. Più combatto, più facile e meglio diventa stare con le persone attorno a me. Ho sperimentato che seguono pace e gioia quando non ho pretese verso gli altri nel fatto che loro debbano cambiare. Spesso, quasi miracolosamente, questo mi mette anche in contatto con le persone più diverse, anche personalità difficili. Questo rende la vita in terra così ricca e fantastica.

Ogni giorno è un nuovo giorno di grazia, un privilegio inestimabile!

Sei interessato a scoprire di più della lotta contro il peccato? Visita la nostra pagina tematica sulla vittoria sul peccato o uno dei seguenti articoli selezionati per te.

I risultati di una vita vittoriosa sul peccato

We are called to rule over sin!

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Cosa significa essere un cristiano

Essere un cristiano è una vita molto più profonda del semplice chiedere a Gesù di entrare nel tuo cuore e credere nel perdono dei peccati. È una vita di sviluppo e crescita nelle cose di Cristo. Questo opuscolo presenta in modo molto chiaro e semplice le basi di una vita cristiana.