Io vi porto la buona notizia di una grande gioia

Questa grande gioia che gli angeli proclamarono così tanto tempo fa ha cambiato tutto ciò che riguarda la vita e può ancora trasformare le nostre vite oggi.

Io vi porto la buona notizia di una grande gioia

L’angelo disse loro: ‘Non temete, perché io vi porto la buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà: Oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è il Cristo, il Signore.’” Luca 2:10-11.

Durante il periodo natalizio viene scritto molto sulla grande gioia annunciata ai pastori nel campo. Questa grande gioia include però infinitamente più di quanto venga scritto o detto. Di solito le persone scrivono solamente della nascita di Gesù e che venne per perdonare i nostri peccati.

Un’opera molto più grande

Gesù venne però per fare un’opera molto più grande. Lui venne per distruggere le opere del diavolo nelle nostre vite. (1 Giovanni 3:8) Chiunque commette peccato è schiavo del diavolo, ma Gesù venne per liberarci, così da essere di fatto liberi da tutto il peccato consapevole. (Giovanni 8:34-36) Lui rese possibile quello che era impossibile nel vecchio patto. (Romani 8:3) Grazie all’opera gloriosa che avvenne in Cristo, cioè che il peccato nella carne fu condannato a morte, noi non siamo più debitori verso la carne per vivere secondo i suoi desideri. (Romani 8:12) Adesso la vita gloriosa di Gesù può essere manifestata in noi giornalmente se seguiamo il suo esempio.

Attraverso la fede in Gesù siamo rinati per essere una nuova creazione con una mente nuova, salvata e con un cuore puro che sulla base della gioia e della gratitudine, può vivere secondo nuove, gloriose leggi che sono scritte dentro di noi. (Ebrei 10:16) Queste sono le stesse leggi che ricevette Gesù dal suo Padre celeste e che contengono tutta la pienezza di Dio di saggezza e gloria.

La “grande gioia” è che noi possiamo essere trasformati nell’immagine di Gesù, di gloria in gloria. (2 Corinzi 3:18) Noi possiamo essere trasformati dall’avere una mente carnale a ricevere la mente di Cristo che è piena di amore e bontà. Prima la nostra mente era tutt’uno con la nostra natura peccaminosa e impura; ora la nostra mente è tutt’una con la natura divina, dopo essere sfuggiti alla corruzione che è nel mondo a causa della concupiscenza. (2 Pietro 1:4).

Una gioia eterna e inamovibile

Il peccato (per esempio, ingiustizia, menzogne, invidia, gelosia, ira, lotte, fornicazione, ecc.) non produce vera gioia. C’è però una gioia eterna, incrollabile nell’essere riscattati da tutti questi peccati e dal camminare nella nuova vita nelle virtù di Cristo. È il desiderio di Gesù che sperimentiamo questa grande gioia. Questa gioia è saldamente ancorata nella benedetta speranza che si trova dietro la cortina nel cielo stesso. Non è il risultato delle fluttuazioni nelle nostre circostanze esterne, ma è basata e radicata nell’invisibile – nel nostro amore per Gesù Cristo.

Esattamente come l’angelo era un messaggero di gioia ai pastori nel campo, così noi saremo i messaggeri di gioia nei nostri giorni riguardo a tutto quello che riusciamo ad ottenere per fede nel nuovo patto. Tra l’altro, è possibile essere un membro del corpo di Cristo in perfetta unità con il Padre, il Figlio, e l’un con l’altro mentre camminiamo nella luce. Se siamo entrati in questa unità e abbiamo provato amore fraterno genuino, senza riserve, anche noi possiamo invitare altri a questo con grande gioia. Allora possiamo veramente invitarli a qualcosa. C’è speranza per tutti i peccatori, solamente se si pentono e odiano tutto quello che ha a che fare con il peccato. Ci è stata promessa tutta la grazia e tutta la forza nella lotta contro il peccato.

Gesù è nato nel mio cuore per fede

La buona notizia è che possiamo essere completamente liberati dalla schiavitù del peccato, e che possiamo servire Dio in libertà e con gioia e gratitudine in sincera comunione con tutti i santi che vengono liberati e purificati e preparati per l’imminente ritorno di Gesù!

È una grande gioia che Gesù sia nato in una stalla a Betlemme, ma è una gioia molto più grande poter dire che Lui è nato nel mio cuore per fede, e che Lui vive in noi e guida la mia vita tramite il suo buon Spirito! Allora avrò sempre festa e posso cantare: “Senti come infuriano le tempeste; dentro c’è pace e calma”.

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.