Sii semplicemente te stessa!

A volte desideravo solo schioccare le dita e che improvvisamente non mi sarebbe più importato di quello che pensasse la gente di me.

Sii semplicemente te stessa!

Quando frequentavo le scuole medie e superiori, la gente mi consigliava sempre, “sii semplicemente te stessa. Non devi preoccuparti di ciò che la gente pensa di te; sii semplicemente te stessa e tutto andrà bene.”

Suonava così bello e a volte desideravo di poter schioccare solo le dita e che improvvisamente non mi sarei più preoccupata di quello che pensavano di me tutti i miei compagni e le altre persone importanti della mia vita, per non parlare del fatto di essere così facilmente influenzati da loro. Ma, ovviamente, non è andata così.

Non puoi servire due padroni

La verità è che ho bisogno di prendere una decisione ferma su chi voglio servire. E in realtà non posso servire sia Dio sia le persone! “Nessun domestico può servire due padroni; perché o odierà l’uno e amerà l’altro, o avrà riguardo per l’uno e disprezzo per l’altro.  Voi non potete servire Dio e Mammona». Luca 16:13.

Così forse mi trovo con un paio di amici e la conversazione si trasforma in maldicenza o semplicemente in una generale negatività … io so cosa vuole Dio che scelga: che dica solo parole di incoraggiamento sugli altri e che sia grata per tutto. Scelgo di servire Lui o semplicemente “seguo la massa” perché non ha “tanta importanza?” È chiaro, da situazioni come queste che il versetto è vero: non puoi servire Dio e le persone, è impossibile.

Alcune volte, queste decisioni di svincolarsi dal servire le persone possono essere molto difficili. Questo è particolarmente vero quando sono coinvolte persone che mi sono state molto vicine, forse anche dei parenti che amo molto. In realtà, in relazione a questo Gesù disse Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada. Perché sono venuto a dividere il figlio da suo padre, la figlia da sua madre, la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua. Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me.” Matteo 10:34-37.

Nessuna tolleranza per il peccato

Gesù ha vendicato e odiato il peccato. Così quando disse, “Sono venuto a mettere spada,” intendeva che non era tollerante verso il peccato nella sua vita – anche se le influenze venivano dai suoi parenti e amici più stretti.

Quando penso a ciò che questo significa per me, è chiaro che se devo piacere e servire Dio, anch’io ho bisogno di questa “tolleranza zero per la politica del peccato” nella mia vita. Non posso scegliere di unirmi a conversazioni che comportino maldicenze, negatività, impurità o pettegolezzi, o essere d’accordo con il peccato solo perché i miei amici più cari mi dicono che va tutto bene e che non c’è nulla di sbagliato in questo. Piuttosto, le persone hanno bisogno di sentire che c’è una “spada” contro ogni peccato nella mia vita. Io non sono d’accordo con questo e mi rifiuto di cedervi! Può fare profondamente male dover sacrificare le relazioni terrene per mantenermi puro. Ma ho bisogno di prendere una ferma decisione su chi sto servendo, perché non c’è possibilità di servire entrambi.

Nessuna soluzione magica

Naturalmente, quando ho un profondo amore e cura per gli amici stretti e i parenti che hanno scelto altri percorsi, voglio davvero che vada bene con loro. Quindi posso prendere il consiglio di Paolo a Timoteo e “Bada a te stesso e all’insegnamento;  persevera in queste cose perché, facendo così, salverai te stesso e quelli che ti ascoltano.” 1 Timoteo 6:12. Posso anche mostrare loro bontà e amore, e pregare che Dio parlerà a loro e li aiuti a scegliere di servirlo.

Adesso che guardo indietro, vorrei che avessi capito che il vecchio consiglio: “Sii semplicemente te stessa,” è sinonimo di “non essere facilmente influenzato dalle persone.” No, non puoi magicamente schioccare le dita ed essere libero dal preoccuparti di ciò che pensano gli altri, ma puoi prendere una ferma decisione di servire solo Dio e di essere gradito a Lui. E una volta fatto questo, tutto il potere e l’aiuto sono disponibili per continuare a scegliere sempre il bene. Quindi, quando sei sul momento di prendere una decisione nella tua vita, prega che Dio ti fortifichi per essere fermo e deciso di scegliere soltanto il bene e vivere una vita cosciente solo per Lui. Dio ha promesso che andrà bene e quando crediamo in questo, capiamo che, anche se le cose non saranno magicamente differenti, avremo tutta la forza e il potere per “combattere il buon combattimento della fede” (1  Timoteo 6:12), e per essere “più che vincitori, in virtù di colui che ci ha amati.” (Romani 8:37)

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.