Passa al contenuto

“Bada a te stesso” – una fonte di benedizione

Lo Spirito può condurci ad una vita di incomparabile benedizione, se siamo disposti a trovare e riconoscere la verità su noi stessi.
Take heed to yourself and to the doctrine

Bada a te stesso per testare le tue motivazioni

“Bada a te stesso e all’insegnamento.” 1 Timoteo 4:16.
“Esaminatevi per vedere se siete nella fede; mettetevi alla prova.” 2 Corinzi 13:5.

Possiamo anche dire: Prova te stesso se sei pieno d’amore. Prova te stesso se sei nell’umiltà. Solo coloro che amano la verità hanno il senso di badare diligentemente a se stessi nella luce dello Spirito. Per esempio, si mettono alla prova in relazione a 1 Corinzi 13, per vedere se sono nell’amore che non invidia e che non cerca il proprio interesse, ma sopporta ogni cosa e non viene mai meno.

Quanto è necessario che un’anima amante della verità badi diligentemente alle sue motivazioni nascoste. Leggendo 1 Corinzi 13, possiamo vedere che coloro che profetizzano e coloro che sono ricchi di conoscenza e hanno tutta la fede, così come tutti coloro che danno tutti i loro beni ai poveri, hanno buone ragioni per esaminare se stessi e mettere alla prova le loro motivazioni.

Esamina te stesso affinché lo Spirito ti possa guidare

Romani 7, che dà tanta luce e aiuto, ed è così ricco che le anime amanti della verità lo considerano una miniera d’oro, è proprio il risultato del fatto che l’apostolo Paolo ha badato a se stesso ed ha esaminato se stesso. “La luce spunta nelle tenebre per gli onesti…” Salmi 112:4. I giusti sanno come esaminare e testare se stessi. Così lo Spirito Santo ha l’opportunità di condurre queste anime rette in tutta la verità, la verità che ci rende liberi dal peccato e dal vivere per noi stessi. In questo giusto amore per la verità, Paolo ha scoperto la legge che quando voleva fare il bene, il male era lì presente in lui. Lui ha scoperto qualcosa in se stesso. Era completamente libero dal cercare qualcosa negli altri. Quando scopriamo questa legge, smetteremo di incolpare gli altri. In questo modo Paolo è stato in grado di aiutarli. In effetti, il più grande aiuto che possiamo essere per gli altri è giudicare noi stessi.

Bada a te stesso – e impara a conoscere Dio!

“Perché lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio.” 1 Corinzi 2:10. Solo coloro che esaminano a fondo e con onestà se stessi, saranno guidati dallo Spirito nelle cose profonde di Dio. Quindi questo è il modo per conoscere Dio. Lo Spirito della verità che ci insegna a esaminare noi stessi e a metterci alla prova nello stesso spirito dello spirito di saggezza e rivelazione, lo spirito che ci trasmette la conoscenza di Dio.

Nelle sue preghiere per gli efesini Paolo pregò “affinché il Dio del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione perché possiate conoscerlo pienamente.” Efesini 1:17. Qui possiamo vedere il risultato così benedetto dell’esame di un’anima retta: conoscere il Signore! Perché abbiamo un desiderio così intenso di essere riempiti dello spirito di saggezza e rivelazione? L’unico motivo che resisterà alla prova della luce della verità è che desideriamo ardentemente di conoscere il Padre. Questo è lo scopo per cui è stato dato lo Spirito.

Esamina te stesso nello Spirito della vita, che ti libera!

Quando consideriamo di nuovo Romani 7, in cui Paolo ha badato a fondo a se stesso, vedremo che Paolo non si è né scoraggiato né abbattuto. Niente affatto! Lui esplode in lode e gratitudine a Dio in Romani 7:25, e continua: “Non c’è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù, che non camminano secondo la carne, ma secondo lo Spirito. Perché la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù mi ha liberato dalla legge del peccato e della morte.” Romani 8:1-2. Paolo ha badato a se stesso nella luce di questo spirito della vita, non nella “luce” dello spirito di accusa.

Anche il nemico della nostra anima vuole che badiamo a noi stessi, ma con l’intenzione di paralizzarci e farci scoraggiare. Lo spirito della verità, d’altra parte, che è anche lo spirito di rivelazione, ci annuncerà le cose a venire e le cose che glorificano Cristo e la vita di Cristo per noi. (Giovanni 16:13-14)


Questo articolo è stato tradotto dal norvegese ed è una versione adattata di un articolo intitolato “La felicità di esaminare se stessi”
nel periodico della BCC “Skjulte Skatter” (“Tesori Nascosti”) di marzo 2009.
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Una tale grande salvezza

L’apostolo che scrisse il libro di Ebrei la chiamò “una parola d’esortazione” Lo scopo di questo opuscolo è di ampliare ed estendere quella esortazione, portando fede e salvezza a tutti coloro che hanno una vocazione celeste. Tutti coloro che seguono l’esortazione della lettera agli Ebrei possono raggiungere questa grande salvezza.

Seguici