Passa al contenuto

Conservare una fede infantile da adulto

Ho sperimentato che una fede semplice in Dio porta dei risultati.
Preserving a childlike faith into adulthood

Un’esperienza di fede

Quando avevo cinque anni, ho sperimentato qualcosa che è diventato fondamentale per la mia vita cristiana. Me lo ricordo come se fosse ieri. Ero una bambina molto sensibile e preoccupata, terrorizzata quando ero al di fuori delle quattro mura di casa nostra. Il pensiero di iniziare la scuola era per me un’enorme fonte di ansia, e piangevo molto tempo prima, già solo al pensiero che presto avrei dovuto iniziare la scuola.

Il primo giorno di scuola arrivò e arrivò il momento in cui mamma mi lasciò con la maestra. Venivo sopraffatta da un panico interiore al solo pensiero della separazione. La mamma mi aveva affidata alla maestra e mi aveva lasciata per andare al lavoro. Cominciai a piangere a tal punto che la mamma dovette tornare. Mi prese da parte all’ingresso della scuola e mi chiese se volessi pregare per non aver paura. Disse: “Clara, quando hai pregato, allora non devi pensare più alle tue paure, perché diremo tutto a Gesù, e lui sarà la tua forza”. “Vedrai che tutto andrà bene!”

Nel mio piccolo cuoricino, credevo a tutte le parole di mia madre, perché pregavamo per tutto a casa. Nonostante il flusso di persone che passavano per l’ingresso, mi inginocchiai rapidamente sulle mie piccole ginocchia. Sapendo che avevo bisogno dell’aiuto di Gesù per superare tutto questo, pregai con tutto il cuore: “Gesù, aiutami a non aver più paura!” Mamma mi disse: “Ecco, ora l’hai detto a Gesù, vai!” Mi voltai per tornare dall’insegnante con nuovo coraggio ripetendomi silenziosamente: “L’ho detto a Gesù”.

Avevo ricevuto pace e riposo nel cuore per il resto dell’anno, perché avevo detto tutto a Gesù e me lo ricordavo ogni volta di nuovo. Non avevo più paura, mi sentivo forte. Sapevo che lui mi stava accanto. Questa esperienza è stata la base della mia vita cristiana fino ad oggi. Gesù è il mio migliore amico. Posso gettare tutto su di lui, con una fede semplice, e lui si prende cura di me!

Conservare una fede infantile nell’età adulta

“Ed egli, chiamato a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità vi dico: se non cambiate e non diventate come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.” Matteo 18:2-3.

Ho vissuto molte prove diverse nella mia vita riguardo la mia famiglia, la salute, le finanze, ecc. – molte esperienze che hanno rafforzato la mia fede in Dio. A volte sono stata tentata a preoccuparmi e i pensieri ansiosi ritornavano. Quando diventiamo più grandi può crescere anche il nostro ragionamento, ma l’esperienza della mia infanzia mi è spesso tornata in mente. “Custodisci il tuo cuore semplice come un bambino.” Questa semplice fede infantile – credere nella sua parola così come è scritta – è stata il mio aiuto.

Dio si prende cura di me dandomi un profondo riposo e una profonda pace quando io, nella fede infantile, getto tutte le mie preoccupazioni su di lui! (1 Pietro 5:7) Ho ricevuto la “soluzione” che mi ha aiutato più volte nelle circostanze della vita. Ogni volta che ho creduto e obbedito alla parola di Dio, semplicemente senza cercare di ragionare su tutto – come ho fatto quando avevo cinque anni – Dio mi ha dato la pace, come è scritto nel Salmo 23. Questo è stato un passo della Bibbia che ho sperimentato nella mia vita.

Preghiere che piacciono a Dio

Negli ultimi anni, soprattutto da quando sono diventata madre, mi sono resa conto che se voglio vivere una vita cristiana vera e propria, che sia gradita a Dio, una vita dove divento sempre più felice e piena di pace e forza, qualunque cosa accada, questo è direttamente collegato al modo in cui affronto le cose. Anche le più piccole cose. Le mie reazioni – come reagisco quando i miei figli e mio marito mi vedono “in azione” ogni giorno, ma anche nei miei pensieri dove solo il Signore mi vede. Sono reale? Sono la stessa persona ovunque io vada? Pratico la parola di Dio ovunque ho ricevuto luce? Possono i miei figli dire che sono così gentile, felice e paziente con loro come lo sono, ad esempio, fuori casa nostra?

Ho visto come Dio risponde alle preghiere che provengono da un cuore puro, preghiere che gli sono gradite. (1 Giovanni 5:14-15) Quando il mio desiderio nelle diverse prove della vita è di ottenere più della sua natura, della sua pazienza, della sua forza, del suo riposo, del suo spirito, del suo amore, della sua saggezza, della sua disponibilità a fare il bene, più coraggio, pace, ecc., so che le mie preghiere gli sono gradite.

La mia naturale capacità di amare è così limitata, ed è scritto nella parola di Dio che dobbiamo essere partecipi della natura divina. (2 Pietro 1:4) Ecco perché non prego perché le mie situazioni cambino, ma prego per ottenere di più dell’amore di Cristo! So che quando prego in questo modo, queste preghiere sono gradite a Dio, perché non è la mia volontà che voglio compiere, ma la sua volontà. Non prego per soddisfare i miei desideri, ma per ottenere di più della sua vita, ed è per questo che sono sicuro che otterrò quello che chiedo. Posso chiedergli qualsiasi cosa con piena certezza, e continuare nella mia vita quotidiana con la certezza che lui è accanto a me e mi aiuterà, qualunque cosa incontri. Si occupa di tutto, anche durante il sonno!

Una volta che ho pregato, posso imparare ad essere paziente e continuare a ripetermi: “L’ho detto a Gesù”, fino a quando ottengo questo riposo, e poi arrivano i risultati! Ho imparato a mettere da parte i primi pensieri – i miei dolori, le preoccupazioni, le cose che non capisco, ecc. e ho visto come Dio, a suo tempo, provvede. Diverse volte ho sperimentato miracoli!

La semplice esperienza della preghiera nella mia infanzia ha rafforzato la mia fede, ma ho visto come Dio vuole fare ancora di più in me e attraverso di me – lui vuole trasformarmi, perché io possa essere più simile a lui! Quando ho lo stesso desiderio che Dio ha per me, allora ho questa certezza che lui mi trasformerà, e una gioia immensa perché ho una coscienza pura. Dio è sempre al mio fianco! Mi dà più potere di agire, più del suo Spirito Santo e più rivelazione nella sua parola.

Questa è la vita più interessante che una persona possa sperimentare qui sulla terra!

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Cosa significa essere un cristiano

Essere un cristiano è una vita molto più profonda del semplice chiedere a Gesù di entrare nel tuo cuore e credere nel perdono dei peccati. È una vita di sviluppo e crescita nelle cose di Cristo. Questo opuscolo presenta in modo molto chiaro e semplice le basi di una vita cristiana.

Seguici
Vai alla barra degli strumenti