Cos’è il frutto dello Spirito?

Il frutto dello Spirito è la natura divina (amore, pazienza, bontà, ecc.) che diventa la mia natura quando muoio al peccato.

Cos’è il frutto dello Spirito?

Cos’è il frutto dello Spirito?

Alcuni frutti dello Spirito sono descritti in Galati 5:22-23, “Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo”.

Il frutto dello Spirito è essenzialmente l’opposto del peccato e dell’egoismo. Il frutto dello Spirito è la vita di Cristo, è natura divina. È la vita nuova e fresca che diventa parte della mia natura quando, in ubbidienza allo Spirito, lascio che io sia purificato e che muoia al peccato. Il frutto dello Spirito è il risultato di camminare nello Spirito. (Galati 5:16-26)

Qui puoi leggere di più sulla croce e sul morire al peccato.

Come ottengo i frutti dello Spirito?

In verità, in verità vi dico che se il granello di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; ma se muore, produce molto frutto.” Giovanni 12:24.

Affinché questo frumento o frutto possa crescere, deve morire qualcosa. Ma quando muore, allora viene la nuova vita – riceviamo sempre più frutti dello Spirito man mano che mettiamo a morte la nostra natura peccaminosa tramite l’ubbidienza allo Spirito – camminando nello Spirito.

Per esempio, bontà è uno dei frutti dello Spirito. Vogliamo mostrare bontà verso la nostra famiglia, i nostri colleghi e coloro che incontriamo sulla nostra via, ma poi qualcosa non va nel modo in cui pensavamo sarebbe andato o qualcuno dice qualcosa in un certo modo e provo l’opposto della bontà in me. Qualcosa di sgradevole vuole fuoriuscire. Questa è la mia natura peccaminosa, o “carne” e questo è quello che deve morire per ottenere i preziosi frutti di bontà!

Qui puoi leggere di più sul vincere il peccato.

Fate dunque morire ciò che in voi è terreno: fornicazione, impurità, passioni, desideri cattivi e cupidigia, che è idolatria.  … Rivestitevi, dunque, come eletti di Dio, santi e amati, di sentimenti di misericordia, di benevolenza, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza. Sopportatevi gli uni gli altri e perdonatevi a vicenda…” Colossesi 3:5,12-13.

Ottenere il frutto dello Spirito: un processo che dura tutta la vita

Questo è un processo continuo: qualcosa di me deve sempre morire per far spazio alla natura divina. Più “muoio”, più posso ricevere pensieri, parole e azioni genuinamente buoni e posso diventare sempre più giusto e santo. (2 Pietro 1:3-9)

Lo stesso vale per amore, gioia, pace, pazienza e tutti gli altri frutti dello Spirito. Questo è un processo che dura tutta la vita. C’è sempre più natura divina a cui puntare. Dobbiamo avere continuamente questa brama e questo desiderio ardente nei nostri cuori, “devo ottenere più dei frutti dello Spirito, devo essere più pulito e purificato, devo essere riempito di natura divina!”

“Ma ora, liberati dal peccato e fatti servi di Dio, avete per frutto la vostra santificazione e per fine la vita eterna”.  (Romani 6:22)

Il messaggio della croce

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.