Passa al contenuto

Daresti la tua vita per amore?

Gesù ha detto che il più grande amore è dare la vita per i tuoi amici. Possiamo essere suoi amici se diamo la vita per lui!
Lay down your life

“Nessuno ha amore più grande di quello di dare la sua vita per i suoi amici.  Voi siete miei amici, se fate le cose che io vi comando.” Giovanni 15:13-14.

In questi versetti Gesù racconta come ci si può entrare in possesso del vero amore. L’amore genuino è di dare la tua vita – la tua volontà propria, ciò che ami in questo mondo – per i tuoi amici. Questo atteggiamento di altruismo e obbedienza è riconosciuto dallo Spirito. La mente dello Spirito è vita e pace.

Dai la tua vita per Gesù

“Molti mi diranno in quel giorno: “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?”  Allora dichiarerò loro: “Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!” Matteo 7:22-23.

Queste persone erano diventate qualcosa sulla base del nome di Gesù, ma non erano entrate in quella vita di imparare a conoscere Gesù. Se vuoi mantenere il tuo primo amore per Lui – quell’amore che provavi quando gli hai dato il cuore per la prima volta – devi stare particolarmente in guardia contro i pensieri che ruotano intorno a te stesso. Mantenere tali pensieri è il primo passo di allontanamento da un sincero amore per Dio, che è completamente libero dalla ricerca dell’onore, ecc.

Gesù ha chiesto tre volte a Pietro, “Mi ami più di loro?” (Giovanni 21:15-17) Dovresti porti davvero svariate volte questa domanda nelle diverse situazioni della vita. In mezzo al tuo zelo per Dio, l’amor proprio, la testardaggine, i pensieri sul proprio onore, ecc., non sono così lontani! Lo ami più di queste cose? Allora darai la tua vita per Lui!

60 motivi per cui Gesù è tutto per me

“L’amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia; l’amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità…” 1 Corinzi 13:4-6.

Lo Spirito ti mostra il tuo peccato e le inclinazioni egocentriche. Queste cose devono essere portate nella morte. Questo è un duro lavoro che presuppone di riconoscere la verità su te stesso e di amarla con tutto il tuo cuore. Questa umiltà e onestà ti porteranno a vincere il peccato e ad essere conforme all’immagine di Cristo. (Romani 8:29) Ogni cosa diverrà molto difficile se hai altri scopi nella vita oltre a condividere le virtù di Cristo.

Ad esempio, se vuoi preservare il tuo onore, è impossibile essere paziente, longanime, ecc. Cercare di preservare l’onore ti tratterrà, col risultato che queste virtù non si manifesteranno. “Come potete credere, voi che prendete gloria gli uni dagli altri e non cercate la gloria che viene da Dio solo?” Giovanni 5:44. È impossibile dare la vita per il nome di Gesù e allo stesso tempo amare e volere preservare il proprio ego.

Un “primo amore” per Gesù

Giovanni scrive all’angelo della chiesa di Efeso su quello che Gesù aveva contro di lui: Che hai abbandonato il tuo primo amore. (Apocalisse 2:4) L’angelo era ancora attivo, ma gradualmente aveva smesso di umiliare sé stesso. Gesù è interessato che la sua vita diventi visibile attraverso le tue opere. Non è importante il numero delle opere che fai. Se non c’è più amore, le tue opere inizieranno gradualmente ad avere un sapore stantio e non saranno accettabili man mano che scompare la tua povertà di spirito.

Le tue opere saranno sempre più caratterizzate dalla saggezza e da tutte le virtù di Cristo. “Voi, per questa stessa ragione, mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede la virtù; alla virtù la [conoscenza]…” 2 Pietro 1:5. Allora rimarrai nell’amore di Cristo.

“Perché se queste cose si trovano e abbondano in voi, non vi renderanno né pigri, né sterili nella conoscenza del nostro Signore Gesù Cristo.” 2 Pietro 1:8. Nei versetti precedenti Pietro descrive il fantastico sviluppo di qualcuno che viene afferrato da Cristo.

Dio ci aiuta a rimanere nel primo amore e ad essere concentrati su ciò che dobbiamo rimettere alla morte di Cristo; tutto il resto è secondario. “Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e sei agitata per molte cose, ma una cosa sola è necessaria. Maria ha scelto la parte buona che non le sarà tolta». Luca 10:41-42. Tutto il resto nella vita prima o poi verrà portato via. “Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l’amore.” 1 Corinzi 13:13.

Questa è una versione adattata di un articolo che è stato pubblicato per la prima volta nel periodico della BCC “Skjulte Skatter” (“Tesori nascosti”) nel dicembre 2010 con il titolo: “L’amore come forza trainante.”
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag

Potresti essere interessato a leggere di più sulla nostra pagina tematica: Rapporto con Gesù, o al seguente articolo:

A cosa è chiamato un discepolo

 

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Cosa significa essere un cristiano

Essere un cristiano è una vita molto più profonda del semplice chiedere a Gesù di entrare nel tuo cuore e credere nel perdono dei peccati. È una vita di sviluppo e crescita nelle cose di Cristo. Questo opuscolo presenta in modo molto chiaro e semplice le basi di una vita cristiana.

Seguici