Passa al contenuto

Dove trovo una vita che porta all’eternità?

Hai una speranza per la vita eterna? Puoi vivere una vita che porti all'eternità nel tuo tempo qui in terra?

Una vita che porta all’eternità

Non amate il mondo né le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l’amore del Padre non è in lui.  Perché tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo.  E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.” 1 Giovanni 2:15-17.

Eccoci qua. In questo mondo non c’è vita che conduca all’eternità se non una vita che sia conforme alla volontà di Dio.

Che cosa vuole dire l’apostolo quando afferma che la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita non vengono dal Padre, ma dal mondo? Significa che non è il Padre, il nostro creatore, che ci ha dato la vita, a stare dietro a questo desiderio insaziabile. È il dio di questo mondo che ci sta dietro. Colui di cui Gesù dice: “Il ladro non viene se non per rubare, ammazzare e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza.” Giovanni 10:10. Uno di loro ti spoglia, l’altro ti arricchisce. Il ladro ruba la gioia della vita, uccide la voglia di vivere e distrugge il tuo futuro.

Le concupiscenze non possono essere soddisfatte

Questa è una comprensione basilare necessaria da avere nella vita. Non possiamo fare a meno di avere concupiscenze e desideri nella nostra carne. Ma dobbiamo essere consapevoli del fatto che esistono come conseguenza della caduta. Siamo stati creati con dei sensi, che Dio voleva usassimo per ammirare e apprezzare la creazione, in tutta purezza. Per esempio, Paolo ha scritto del cibo: “…che Dio ha creati perché quelli che credono e hanno ben conosciuto la verità ne usino con rendimento di grazie.” 1 Timoteo 4:3.

Un bisogno naturale che viene soddisfatto può essere ricevuto con rendimento di grazie, cioè con gratitudine. Ma una concupiscenza non può essere soddisfatta con gratitudine. È insaziabile e inarrestabile, come un incendio che richiede sempre di più. La concupiscenza non ci dà nulla, prende soltanto. Vieni lasciato nudo fino all’osso, senza gioia o soddisfazione.

Giuda ne descrive i risultati: “Sono dei mormoratori, degli scontenti; camminano secondo le loro passioni… Giuda 16. Potresti pensare che vivendo secondo le loro passioni e concupiscenze, sarebbero stati grati e felici. Il frutto della concupiscenza è il mormorio e il lamento, la delusione e l’amarezza. Una tale vita non porta all’eternità.

Il frutto della gratitudine

La buona notizia è che questa concupiscenza può essere crocifissa per fede, perché “quelli che sono di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e i suoi desideri. Galati 5:24. Il frutto di questo è la gratitudine, che è uno dei frutti della vita e della giustizia. Hai ricevuto qualcosa, sei stato arricchito e puoi dire grazie!

 “E la testimonianza è questa:  Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel Figlio suo.” 1 Giovanni 5:11. Solo una vita vissuta in comunione con il figlio e in ubbidienza a lui conduce all’eternità.

Guarda solo alcune delle promesse del vangelo: Una vita in abbondanza! Fai la volontà di Dio e dimora per sempre!


Potresti essere interessato a leggere di più sulla nostra 
pagina tematica riguardo alle promesse di Dioo negli articoli selezionati di seguito:

Io sono in viaggio in un paese straniero

Why an eternity in heaven is the only option for me

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Una tale grande salvezza

L’apostolo che scrisse il libro di Ebrei la chiamò “una parola d’esortazione” Lo scopo di questo opuscolo è di ampliare ed estendere quella esortazione, portando fede e salvezza a tutti coloro che hanno una vocazione celeste. Tutti coloro che seguono l’esortazione della lettera agli Ebrei possono raggiungere questa grande salvezza.

Seguici