Il piano del trattamento di Dio per liberarci dall’orgoglio e dall’arroganza

Abbiamo tanto orgoglio che non riusciamo neanche a vederlo. Ma Dio ci vuole liberare da questo!

Scritto da Kaare J. Smith
Il piano del trattamento di Dio per liberarci dall’orgoglio e dall’arroganza

L’unica spiegazione che i tre amici di Giobbe riuscirono a trovare per le sue prove era che doveva aver peccato o trasgredito in qualche modo. Ecco perché cercarono di condannare Giobbe per i suoi peccati; ma Giobbe insistette di essere irreprensibile. Eliu aveva una comprensione migliore ed esortò Giobbe ad ascoltarlo quando disse, “Dio parla una volta, e anche due, ma l’uomo non ci bada;  parla per via di sogni, di visioni notturne, quando un sonno profondo cade sui mortali, quando sui loro letti essi giacciono assopiti; allora egli apre i loro orecchi e dà loro in segreto degli ammonimenti, per distogliere l’uomo dal suo modo di agire e tenere lontano da lui la superbia…” Giobbe 33:14-17.

La gente ha tanto orgoglio che non riesce a vedere. Ma adesso Dio vuole avere comunione con noi. Lui conosce la forza dell’uomo e noi ne veniamo a conoscenza man mano che cresciamo. Se vogliamo entrare in intima comunione con Dio, dobbiamo diventare mansueti e umili di cuore. Queste sono le uniche persone a cui lui può parlare.

Dio comprende il tuo orgoglio e la tua arroganza

“Dio non ha bisogno di osservare a lungo un uomo per portarlo davanti a lui in giudizio.” Giobbe 34:23. Quando Dio ti incontra, ti capisce molto bene, conosce la tua arroganza. Pertanto, ti porta in circostanze e ti dà il trattamento specifico necessario per sbarazzarti della tua arroganza.

“Ma se camminiamo nella luce, com’egli è nella luce, abbiamo comunione l’uno con l’altro, e il sangue di Gesù, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato. Se diciamo di essere senza peccato, inganniamo noi stessi, e la verità non è in noi.” 1 Giovanni 1:7-8.

Camminando nella luce, comincio a vedere il peccato che abita in me, la mia natura umana. Tanto orgoglio e arroganza possono nascondersi dietro una forma esteriormente pia. Lo scoprirai il giorno in cui sarai annoverato tra i trasgressori. Cosa difenderai allora? Il tuo orgoglio. Invece, lasciati purificare in quel fuoco.

Guarda qui cosa significa essere purificati nel fuoco: Love the fire

Uno sviluppo continuo

Alcune persone hanno una buona coscienza, non peccano. Ma questo non significa che ci si sia spogliati del corpo del peccato. Significa che camminano nella luce fino a dove hanno la luce. Ma quando camminano nella luce, cominciano a vedere nuove profondità del peccato che non avevano mai visto prima. Se non sono in corsa, la vita e lo sviluppo si fermeranno. Diventano uno dei signori devoti che non può costruire la chiesa per colpa del suo orgoglio.

“Carissimi, non vi stupite per l’incendio che divampa in mezzo a voi per provarvi, come se vi accadesse qualcosa di strano…” 1 Pietro 4:12. Il fuoco è necessario affinch�� io possa vedere il mio orgoglio – vedere le cause di fondo della tentazione. Allora posso vedere che ho dei peccati. Questa comprensione mi permette di gioire nelle tentazioni, perché so che Dio mi ama e vuole mostrarmi di più dell’orgoglio che è venuto a causa della caduta. Dio lavora con noi in questo modo affinché non diventiamo come i dromedari vagabondi.

“Come puoi dire: “Non mi sono contaminata, non sono andata dietro ai Baali”? Guarda i tuoi passi nella valle, riconosci quello che hai fatto, dromedaria leggera e vagabonda!” Geremia 2:23.

Dio eleva gli umili

Tutti ci veniamo a trovare in circostanze umilianti. Giobbe non capì la sua situazione fino a quando Eliu non ebbe parlato con lui e Dio stesso gli ebbe parlato dal turbine. Dio è in grado di elevare coloro che si umiliano – non c’è da preoccuparsi di questo. “Il SIGNORE benedì gli ultimi anni di Giobbe più dei primi; ed egli ebbe quattordicimila pecore, seimila cammelli, mille paia di buoi e mille asine.   Ebbe pure sette figli e tre figlie. Giobbe 42:12-13.

Vi auguro un grande successo in questo processo di umiliazione! Possa andare bene quando viene il fuoco! Maggiore è la gloria, più grandi sono il fuoco e la purificazione necessari. Ma così possiamo essere di maggiore aiuto e benedizione per gli altri. Quando ascoltiamo la parola di Dio, possiamo guardare alla legge perfetta della libertà ed essere benedetti in quello che facciamo. Se non lo facciamo, la vita diventa un fardello pesante quando viene predicato il vangelo. Chi non guarda alla legge perfetta della libertà si sente come se avesse già abbastanza fardelli, e non vuole più sentirne parlare. Non guarda alla parola di Dio, e non si rende conto che la parola è il modo perfetto per arrivare alla libertà.


Questo articolo è stato tradotto dal norvegese, ed è stato pubblicato per la prima volta come capitolo intitolato “Orgoglio” nel libro “Pastore e Profetat”, pubblicato da Skjulte Skatters Forlag nel 2004.
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag

Potresti essere interessato a leggere di più sulla nostra pagina tematica sull’orgoglio, o nei seguenti articoli:

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Una tale grande salvezza

Scritto da Sigurd Bratlie

L’apostolo che scrisse il libro di Ebrei la chiamò “una parola d’esortazione” Lo scopo di questo opuscolo è di ampliare ed estendere quella esortazione, portando fede e salvezza a tutti coloro che hanno una vocazione celeste. Tutti coloro che seguono l’esortazione della lettera agli Ebrei possono raggiungere questa grande salvezza.