Il tuo amore per Gesù è vero?

Secondo quanto ha detto Gesù, c’è un modo per sapere con certezza che il nostro rapporto con lui è reale.

Il tuo amore per Gesù è vero?

Ami Gesù e ti consideri uno dei suoi veri amici? Questo è il rapporto che dobbiamo avere con Gesù se vogliamo entrare nell’eternità con lui.

Ma cosa separa la semplice fede in lui e la proclamazione del suo nome, dall’avere un rapporto reale con lui? Da un rapporto in cui lui vive nei nostri cuori, in cui diventiamo ogni giorno più simili a lui?

“Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti”

Gesù dice: “Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti… Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama… Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio l’amerà, e noi verremo da lui e dimoreremo presso di lui.” Giovanni 14:15-24.

Gesù ci ha reso possibile osservare questi comandamenti e partecipare alle virtù celesti, diventando ogni giorno più simili a lui!

“Da questo conosciamo che siamo in lui: chi dice di rimanere in lui, deve camminare com’egli camminò.” 1 Giovanni 2:5-6.

Lui ci ha aperto la strada e ci ha dato lo Spirito Santo come Consolatore. Possiamo osservare tutti i comandamenti rinunciando alla nostra volontà e non cedendo mai al peccato consapevole. Lui ci darà tutto il potere e l’aiuto per questo, se ci daremo pienamente a lui.

Fare la volontà del Padre

“Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.  Molti mi diranno in quel giorno: “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?”  Allora dichiarerò loro: “Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!” Matteo 7:21-23.

È molto serio che ci assicuriamo di non essere noi a invocare Gesù, praticando l’illegalità, abbandonando i suoi comandamenti. “Chi dice: «Io l’ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo…” 1 Giovanni 2:4. Diciamo di amarlo se rinunciamo alla nostra volontà e osserviamo i suoi comandamenti. Se viviamo così, amiamo noi stessi, non Gesù.

Leggendo di Gesù e del modo in cui visse durante il suo tempo sulla terra, possiamo vedere quali sono i suoi comandamenti, cosa dobbiamo fare per seguirlo. “Gesù gli disse: «”Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e il primo comandamento. Il secondo, simile a questo, è: “Ama il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti». Matteo 27:37-40. I comandamenti di Dio per noi nel nostro tempo sono chiari nella sua parola. Vedi ad esempio Matteo 5:28 e 1 Giovanni 2:15.

La Bibbia dice anche che le leggi di Dio saranno scritte nei nostri cuori, invece che su tavole di pietra come nel tempo prima che Gesù venisse sulla terra. «Questo è il patto che farò con loro dopo quei giorni», dice il Signore, «metterò le mie leggi nei loro cuori e le scriverò nelle loro menti.» Ebrei 10:16. Ci è stato dato lo Spirito Santo come Consolatore nel nostro tempo, per insegnarci la volontà di Dio e ricordarci le sue parole. (Giovanni 14:26.)

Promesse per coloro che osservano i suoi comandamenti

Così come ci sono questi chiari avvertimenti per coloro che invocano Gesù, ma non osservano le sue parole, ci sono anche incredibili promesse per coloro che lo amano veramente (coloro che osservano i suoi comandamenti)! “Ma com’è scritto: «Le cose che occhio non vide, e che orecchio non udì, e che mai salirono nel cuore dell’uomo, sono quelle che Dio ha preparate per coloro che lo amano». 1 Corinzi 2:9.

Man mano che iniziamo a osservare e a vivere le sue parole, siamo lentamente in grado di partecipare ogni giorno di più alle virtù celesti. Allora saremo più felici e più grati per i suoi comandamenti; essi portano il vero riposo e una gioia che il mondo non può offrirci.

“Dio mio, desidero fare la tua volontà, la tua legge è dentro il mio cuore.” Salmi 40:8. Allora i suoi comandamenti non saranno affatto gravosi per noi! “Perché questo è l’amore di Dio: che osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi.” 1 Giovanni 5:3.

Dobbiamo imparare ad osservare tutti i comandamenti di Gesù se vogliamo ereditare insieme a lui; se vogliamo essere felici e liberi in mezzo a tutto ciò che ci viene incontro nel nostro cammino di vita.

Sappiamo nel nostro cuore com’è la situazione. Se non l’abbiamo fatto bene, allora possiamo prendere una nuova decisione per cambiare il nostro modo di vivere e amare Gesù, così come lui ci ha amati per primo.

“Perché tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo.  E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.” 1 Giovanni 2:15-17.

Potresti essere interessato a saperne di più sulla nostra pagina tematica riguardo alle parole di Gesù, o negli articoli seguenti.