La seconda straordinaria promessa: Non sarai colpito dalla seconda morte

Il secondo di una serie di articoli sulle nostre ricompense eterne.

Scritto da Kathryn Albig con Bjørn Nilsen
La seconda straordinaria promessa: Non sarai colpito dalla seconda morte
  • La seconda straordinaria promessa: Non sarai colpito dalla seconda morte
  • “Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese.  Chi vince non sarà colpito dalla morte seconda.” (Apocalisse 2:11)

    Dio ama la sua creazione. Il peccato l’aveva corrotta, ma adesso lui ha un piano per riportarlo al suo stato originale di perfezione, e ricompenserà quelli che lo aiutano a eseguire il suo piano.

    Il peccato era nato a causa del desiderio di Satana di porsi al di sopra di Dio, e questo ha distrutto l’armonia del cielo. Adesso Dio ha bisogno che il peccato sia completamente sradicato da tutta la sua creazione, in modo tale che non vi sia alcuna possibilità che accada di nuovo.

    Così Dio ha creato gli uomini con l’espressa intenzione che avessero dominato il peccato.  (Genesi 4:7) Tutto il suo piano è che gli uomini vivano una vita in cui odiino e resistano al peccato, e dicano si a Lui – per vincere.  Chi vince il peccato nella propria vita dimostra che la via di Dio è perfetta, e fa parte del lavoro di annullamento del peccato per tutta l’eternità. Chiunque fa questo proverà la ricca ricompensa del vivere una tale vita.  Queste promesse si applicano a tutti coloro che vincono.

    Lo stagno di fuoco

    La seconda morte è lo stagno di fuoco (Apocalisse 21:8). Questo è il giudizio su ogni cosa che è contaminata dal peccato. Quando qualcuno non ha sfruttato le opportunità nella propria vita di vincere il peccato, si sarà colpiti dalla seconda morte, perché a nulla che non può resistere al fuoco del giudizio sarà concesso l’accesso nell’eternità.

    Tu che hai usato le tue opportunità mentre eri qui su questa terra per vincere il peccato, non sarai colpito dalla seconda morte. Hai riconosciuto il peccato a cui sei tentato, lo hai considerato inaccettabile per chi vuole praticare la giustizia e gli hai resistito.

    Sei un vincitore che vive rettamente e che fa quello che è buono e vero in ogni circostanza. E se cadi, ti penti, sei perdonato, e decidi di resistere alla tentazione al peccato la prossima volta. Non vuoi perdere una occasione!

    “Badate a voi stessi affinché non perdiate il frutto delle opere compiute, ma riceviate piena ricompensa.” (2 Giovanni 1:8)

    Valore eterno

    Vale più che la pena resistere rinunciando alla nostra volontà, alle opere della carne di cui parla Paolo in Galati 5, per fare la volontà di Dio. L’amore, la bontà, la pazienza, ecc. che sostituiscono il tuo naturale egoismo, l’invidia, l’impurità e così via, sono i risultati di una vita vittoriosa. Questi ti danno il valore che avrai per tutta l’eternità.

    C’è grazia per il perdono dei peccati, ma hai anche la grazia per una vita molto più profonda. Ogni volta che si è persa un’opportunità di vincere il peccato sarai perdonato, ma hai perso un’opportunità di guadagnare qualcosa di valore eterno. Questo è il dolore della seconda morte. Questa è una perdita eterna.

    1 Corinzi 15:41 parla della gloria del sole, della luna e delle stelle. Questo è simbolico della gloria eterna che puoi raggiungere. Quanto più valore eterno hai come risultato di una vita fedele nella vittoria, tanto maggiore sarà la tua gloria eterna.

    Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

    Scarica ebook gratis

    Sono stato crocifisso con Cristo

    Scritto da Elias Aslaksen

    Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.