Reagivo continuamente alle cose in un modo che odiavo. Ecco come ho trovato la soluzione.

A volte i miei sentimenti possono sembrare completamente casuali. Ma ho imparato il segreto per tenerli sotto controllo in modo che non abbiano un effetto negativo su di me.

Scritto da Josh Pang
Reagivo continuamente alle cose in un modo che odiavo. Ecco come ho trovato la soluzione.

“Mi sento un verme.”

Forse è un pensiero sorprendente date le circostanze. È solo una normale giornata di lavoro. Non sono stato sgridato, non ho fatto grandi errori e mi sono occupato soprattutto del mio lavoro. Tuttavia, il pensiero arriva.

Quello che provo in un dato momento può sembrarmi in qualche modo – o completamente – casuale. Alcuni giorni ho la sensazione che tutto sia fantastico e che niente possa fermarmi, anche se ci sono piccoli ostacoli che si presentano lungo il cammino. Altri giorni, potrebbe essere l’esatto contrario. Eventi che considererei tipicamente insignificanti possono creare scompiglio, ansia e scoraggiamento.

Perché succede questo?

Un’anima attiva e inquieta

Sono sicuro che ci sono molti scienziati, filosofi, psicologi e simili che avrebbero molto da dire sugli ormoni e sulla genetica, sulla chimica del cervello e altro ancora. Io non posso parlare tanto di questo. Ma per me stesso, ho trovato grande conforto nella parola di Dio.

“Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l’anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore.” Ebrei 4:12.

Ci troviamo tutti in situazioni in cui la nostra anima diventa attiva o inquieta – qualcuno mi dice qualcosa che trovo offensivo, o non sono sicuro di come andranno i miei piani, o altri fanno qualcosa di diverso da quello che avrei fatto io. La verità è che tutti questi disordini iniziano con un pensiero: “Perché ha detto questo?” “Non capiscono quello che sto cercando di fare? “Che stupidaggine!” È da lì che comincia, ma se non sto attento ad affrontare questi pensieri immediatamente, è così facile che continuano a crescere e diventare qualcosa di molto più distruttivo.

Armati della parola di Dio!

È qui che è così importante essere armati della parola di Dio, cioè avere la parola di Dio nei miei pensieri. Leggendo la Bibbia o trovando altre fonti edificanti da cui bere, è come se stessi raccogliendo armi prima dell’inizio della battaglia. Poi, quando mi ritrovo nelle situazioni e tentazioni durante la mia giornata, mi ricordo le parole che ho letto o sentito e scelgo di crederci. In altre parole, prendo le armi che ho raccolto in precedenza e le uso contro le cose che mi tentano!

Qui la parola separerà sempre la mia anima – i miei sentimenti, le mie opinioni e le mie intenzioni – e il mio spirito, che desidera fare la volontà di Dio.

Può sembrare un processo molto complicato, ma per me è stato in realtà abbastanza semplice, anche se ci sono state sicuramente delle battaglie.

Quando leggo la Bibbia e uso altre risorse legate alla parola di Dio, sono in grado di scoprire qual è la perfetta volontà di Dio. Per esempio, la volontà di Dio è che io non mi ”angusti di nulla”, come sta scritto in Filippesi 4:6. La sua volontà è anche che “fuggiamo le passioni giovanili” (2 Timoteo 2:22), “state saldi, incrollabili,” (1 Corinzi 15:58), “Del resto, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza.” (Efesini 6:10), e molto, molto di più!

Nei giorni che seguiranno, entrerò certamente in situazioni in cui quelle parole che ho imparato diventeranno applicabili: una situazione al lavoro in cui sono tentato di temere ciò che il mio capo penserà di me è un momento perfetto per pensare al versetto, “non angustiatevi di nulla! E quando ricordo la parola, la condivido e scelgo di crederla piuttosto che credere a ciò che dicono i miei sentimenti, allora questa spada farà il suo lavoro di divisione dell’anima e dello spirito!

Una vita interessante e gratificante

Per fortuna non devo pensare costantemente a tutti i versetti della Bibbia contemporaneamente! “Ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto quello che vi ho detto.” Giovanni 14:26. Tutti ci veniamo a trovare in situazioni in cui la nostra anima diventa attiva o irrequieta: qualcuno mi dice qualcosa che trovo offensivo, o non sono sicuro di come andranno i miei piani, o altri fanno qualcosa di diverso da come lo avrei fatto io. Questa è davvero una vita interessante e gratificante da vivere!

Con il passare del tempo e man mano che mi abituo sempre di più a confidare nella parola di Dio piuttosto che nei miei sentimenti, sono anche in grado di vedere più chiaramente la differenza tra i miei sentimenti e la parola di Dio, e posso tenermi più facilmente alla volontà di Dio. Sperimento in misura crescente le promesse di liberazione e di gioia della scrittura, in modo che le mie giornate non siano più dettate da come mi sento. Non sono sicuro che arriverò a un punto in cui non avrò più sentimenti negativi, ma credo che arriverò a un punto in cui non ne sarò più influenzato. E ne sono felice!

“Il tuo sole non tramonterà più, la tua luna non si oscurerà più; poiché il SIGNORE sarà la tua luce perenne, i giorni del tuo lutto saranno finiti.” Isaia 60:20.

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Scritto da Elias Aslaksen

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.