Un desiderio per la legge di Dio

Un desiderio per la legge di Dio

Desideri contemplare le meraviglie della legge di Dio, come l'autore del Salmo 119?

3 min ·

“Tieni lontana da me la via della menzogna e, nella tua grazia, fammi comprendere la tua legge.” Salmi 119:29.

Questo era un grido costante e una preghiera sincera che Davide aveva nel suo cuore.

Salmi 119

Abbi pietà di me! Dammi saggezza dall'alto! Fammi conoscere le tue gloriose leggi!

“Apri i miei occhi, e contemplerò le meraviglie della tua legge.” Salmi 119:18.
"L'anima mia si consuma per il desiderio dei tuoi giudizi in ogni tempo." Salmi 119:20.
“Se la tua legge non fosse stata la mia gioia, sarei già perito nella mia afflizione.” Salmi 119:92.
“La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici.” Salmi 119:130.

Riusciamo a vedere bene il cuore puro e buono del salmista. Non avrebbe mai avuto un tale desiderio e una tale preghiera nel suo cuore se avesse considerato la legge di Dio come una costrizione! Capì che queste leggi erano la chiave dello sviluppo e della crescita. Gli avrebbero mostrato la via per le opere che Dio gli aveva dato da fare.

Questo è anche l'attitudine del cuore di ogni servo giusto. Il nostro amore per Dio e per le persone che serviamo deve essere la fonte del nostro desiderio per contemplare le meraviglie della legge di Dio. L'amore è la via migliore per i doni dello Spirito.

Davide amava la giustizia e vedeva che la legge di Dio sarebbe stata una grande benedizione per sé stesso e per il popolo. Nel versetto 20 disse: "L'anima mia si consuma per il desiderio dei tuoi giudizi in ogni tempo." Salmi 119:20. Quando la mia anima si spezza, o è schiacciata, non nutro pensieri di grandezza o opinioni forti su altre persone o cose nella chiesa. Ma allora ho comunione con Davide in "La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici.” Salmi 119:130.

La legge dello Spirito della vita

“Perché la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù mi ha liberato dalla legge del peccato e della morte.” Romani 8:2. Il desiderio della legge dello Spirito della vita dovrebbe avere la sua sorgente nell'amore e non nella paura di andare perduti. Questo fece di Davide un uomo secondo il cuore di Dio, un re a cui Dio poteva affidare un regno eterno: la casa di Dio!

“Non mi sono scostato dai comandamenti delle sue labbra, ho custodito nel mio cuore le parole della sua bocca.” Giobbe 23:12. Dio dà le sue leggi solo nella mente di queste persone e le scrive nei loro cuori, coloro che hanno messo da parte la loro comprensione umana e sono ricettive e affamate della sapienza di Dio.

Possa l'amore crescere sempre di più in conoscenza e in ogni discernimento, affinché Dio possa rivelare sempre più e costantemente le meraviglie della sua legge!

Questo articolo è stato tradotto dal norvegese ed è stato pubblicato per la prima volta con il titolo "Concedimi la tua legge" nel periodico Skjulte Skatter (Tesori Nascosti) nel giugno/luglio 2008.
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag | ActiveChristianity

Questo post è disponibile in

Se non indicato diversamente, le scrittura sono riprese da La Nuova Riveduta®. Tutti i diritti riservati.