This website uses cookies to recognize repeat visits and preferences, to provide social media features and to analyze traffic. By clicking “I Accept,” or by using our site, you consent to the use of cookies and our Terms of Use.
"Sia fatta la tua volontà!"

"Sia fatta la tua volontà!"

Le parole di Gesù, quando entrò nel mondo e quando lo lasciò, erano: “Non la mia volontà, ma la tua sia fatta!” Questa è la chiave verso l’unità, con Dio e il suo popolo.

Le frasi seguenti sono citate da un poema: "Dalle parole così forti, ‘Sia fatta la tua volontà!' Mise in ginocchio le potenze dell'inferno." Questo si riferisce alla volontà di Dio.

Se ci attacchiamo con tutto il cuore a queste parole, "Sia fatta la tua volontà!" siamo invincibili in ogni genere di tentazioni, tribolazioni e avversità. è difficile trovare parole più forti e più liberatorie di queste: "Sia fatta la tua volontà!" Con queste parole trionfiamo su tutti i poteri malvagi e troviamo sempre pace e conforto.

In questo il Padre e il Figlio diventano perfettamente uno e solo in questo uno noi possiamo diventare perfettamente uno. Non c'è altra strada verso l'unità.

Dio non gradiva i sacrifici animali, ma gradisce un corpo che fa la sua volontà. "Ecco, vengo per fare, o Dio, la tua volontà." Ebrei 10:7,9. Mediante questa singola volontà siamo santificati una volta per tutte, cioè separati nel nostro spirito da tutto ciò che non è in armonia con questa volontà. In questa volontà Gesù intercede per noi. (Romani 8:27)

Tutto ciò che è malvagio è legato alla volontà propria di una persona. Tutti gli spiriti cattivi e impuri sono uniti con questa volontà propria, spiriti come ostinazione, insubordinazione, durezza, orgoglio, autoaffermazione, odio, gelosia, adulterio, ingiustizia, menzogna, vanità, grandezza, onore e anche guadagno, ecc.

Ogni bene che può essere menzionato è legato alla volontà di Dio, che è buona, gradita e perfetta. (Romani 12:2) Se amiamo questa volontà, saremo anche riempiti con la sua conoscenza. (Colossesi 1:9) Se ci atteniamo ad essa, otterremo anche tutte le promesse delle Scritture. In questa singola volontà siamo uniti nella stessa mente e nello stesso Spirito.

Nessuno può essere un discepolo di Gesù senza odiare la sua volontà propria e la consegna nella morte di Cristo. Seguendo Cristo come suoi discepoli, l'unica cosa utile a qualcosa è una nuova creazione con un nuovo Spirito e una nuova volontà. (2 Corinzi 5:17; Galati 6:15) In questo Spirito e questa volontà saremo anche uniti con Cristo e i santi quando suonerà la tromba.

Se non indicato diversamente, le scrittura sono riprese da La Nuova Riveduta®. Tutti i diritti riservati.