Cosa significa essere salvati perfettamente?

Essere salvati perfettamente significa una salvezza molto più profonda; una salvezza non solo dal salario del peccato, ma dalle catene stesse del peccato.

Cosa significa essere salvati perfettamente?

Hai appena dato il tuo cuore a Gesù. Ti sei pentito e i tuoi peccati sono stati perdonati. In altre parole, sei stato salvato! Salvato dal salario del peccato, che è la morte. Gesù Cristo ha pagato quel debito per te, e ora, visto che credi in lui, hai ricevuto la vita eterna! (Giovanni 3:16) Questo è un dono di grazia indescrivibilmente grande.

Ma tutto qui? È questa l’intera definizione di cosa significa essere salvati? Che dire di ciò che scrive l’autore della lettera agli Ebrei? “…Perciò egli può salvare perfettamente quelli che per mezzo di lui si avvicinano a Dio, dal momento che vive sempre per intercedere per loro.” Ebrei 7:25. Che cosa significa che lui può “salvare perfettamente?”

Lui è in grado di salvare perfettamente – una salvezza molto più profonda

Ebrei 7:25 parla di una salvezza molto più profonda; una salvezza non solo dal salario del peccato, ma dalle catene stesse del peccato. Ci si può salvare dall’essere legati a commettere ripetutamente peccato, dal bisogno di ottenere il perdono ogni volta di nuovo! In altre parole, puoi essere salvato non solo dalla punizione per aver ceduto alle esplosioni di rabbia e ira, per esempio, ma puoi essere liberato dalla radice della rabbia e dell’ira che è nella tua carne. Questo accade quando tu, ubbidendo ai suggerimenti dello Spirito Santo, neghi queste concupiscenze nella carne. Prendi una decisione cosciente di non cedere ad esse, e mediante lo Spirito le vinci prima che si trasformino in peccato. (Romani 8:13) Non ti sembra fantastico? E poiché Gesù vive sempre per intercedere per te, è una garanzia grazie all’aiuto e al potere che ricevi dallo Spirito Santo, l’aiutante che lui ci ha mandato.

Se sei fedele nel vincere le tue concupiscenze ogni volta che sei tentato – cose come pensieri impuri, invidia, orgoglio – allora arrivi, attraverso una perseveranza fedele, al punto che queste concupiscenze sono completamente sconfitte. A poco a poco, saranno completamente sradicate e morte! Dove una volta le concupiscenze erano così profondamente radicate cresceranno le virtù. Questo è ciò che si intende in Ebrei 7:25 con “salvare perfettamente.” Non è il lavoro di un momento, ma un processo di fedeltà che dura tutta la vita.

Il processo di questa salvezza

È descritto e spiegato dalle parole degli apostoli e anche dalle parole di Gesù stesso:

“… tendiamo a quello superiore e non stiamo a porre di nuovo il fondamento del ravvedimento dalle opere morte …” Ebrei 6:1. “Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro celeste. Matteo 5:48. “Non che io abbia già ottenuto tutto questo o sia già arrivato alla perfezione; ma proseguo il camminoCorro verso la mèta…” Filippesi 3:12-15. “E la costanza compia pienamente l’opera sua … Giacomo 1:4.

È così che “….lavori alla tua salvezza con timore e tremore.” Non perché sei così forte e capace, ma perché con grande aspettativa, non vedi l’ora di raggiungere la meta, la fine della tua fede. Tu sei ubbidiente a “Dio che produce in te il volere e l’agire,e che ti dà il potere di agire! Puoi avere “… fiducia che colui che ha cominciato in te un’opera buona, la condurrà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù.” Filippesi 2:12-13; Filippesi 1:6.

Se stai ancora consapevolmente facendo le opere della carne, allora non sei nel processo di salvezza, figuriamoci di essere salvato perfettamente. Ma se cammini in ubbidienza allo Spirito, vincendo le concupiscenze della carne non appena ti si rivelano, allora otterrai i frutti dello Spirito. Cose come l’amore, la gioia, la gentilezza, l’autocontrollo, ecc. Allora sei nel processo che Paolo descrive in Romani 5:10:  Se infatti, mentre eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio mediante la morte del Figlio suo, tanto più ora, che siamo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. Seguendo l’esempio di Gesù, sei sulla strada per essere salvato perfettamente.

La fine della tua fede

Non andrai nell’eternità a mani vuote, ma con il ricco contenuto dei frutti dello Spirito nel tuo spirito! Questo è il contenuto che hai guadagnato nelle varie opportunità che ti vengono incontro come prove, tentazioni e sfide nella tua vita quotidiana che portano alla luce il peccato nella tua carne. Sarai trasformato – diverrai conforme all’immagine del figlio suo! (Romani 8:28-29)  Diverrai partecipe della natura divina! (2 Pietro 1:3-4)

“Fratelli miei, considerate una grande gioia quando venite a trovarvi in prove svariate, sapendo che la prova della vostra fede produce costanza. E la costanza compia pienamente l’opera sua in voi, perché siate perfetti e completi, di nulla mancanti.” Giacomo 1:2-4.

“Perciò voi esultate anche se ora, per breve tempo, è necessario che siate afflitti da svariate prove, affinché la vostra fede, che viene messa alla prova, che è ben più preziosa dell’oro che perisce, e tuttavia è provato con il fuoco, sia motivo di lode, di gloria e di onore al momento della manifestazione di Gesù Cristo… ottenendo il fine della fede: la salvezza delle anime.” 1 Pietro 1:6-9.

Potresti essere interessato a leggere di più sulla nostra pagina topic page about salvation and sanctification, o negli articoli qui sotto:

 

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Scritto da Elias Aslaksen

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.