Che cos’è la giustizia?

Per me, nella mia vita quotidiana, praticare la giustizia è fare la volontà di Dio nel modo in cui lui opera in me.

Che cos’è la giustizia?

Giustizia è fare tutto nel modo giusto, senza che ci sia il peccato a contaminarlo. Vera giustizia è natura divina. Fare tutto nel modo giusto, nel modo perfetto.

Questo fa sì che la giustizia sia irraggiungibile per noi? No! Pietro dice: “Attraverso queste ci sono state elargite le sue preziose e grandissime promesse perché per mezzo di esse voi diventaste partecipi della natura divina…” 2 Pietro 1:4. In altre parole, ci viene promesso che noi stessi possiamo avere la natura divina – noi stessi possiamo diventare giusti! Abbiamo quindi qualcosa da perseguire, e ci vorrà una vita per raggiungerlo, fino a che ne saremo riempiti. Ma nel frattempo possiamo essere giusti nella misura in cui abbiamo luce e rivelazione da Dio e comprensione. Tutto quello che dobbiamo fare è vivere in obbedienza alla fede.

“Così parla il SIGNORE, il tuo redentore,
il Santo d’Israele:
Io sono il SIGNORE,
il tuo Dio, che t’insegna per il tuo bene,
che ti guida per la via che devi seguire.

Se tu fossi stato attento ai miei comandamenti
la tua pace sarebbe come un fiume,
la tua giustizia, come le onde del mare.”
Isaia 48:17-18

Praticare la giustizia

Per me, nella mia vita quotidiana, praticare la giustizia è fare la volontà di Dio come lui opera in me. Come faccio a sapere qual sia la volontà di Dio per la mia vita? Per mezzo dello Spirito Santo, che è il mio aiutante e la mia guida. Devo camminare nello Spirito e non adempiere le concupiscenze della carne. In altre parole, devo essere obbediente allo Spirito, e questo mi porterà a non fare la mia volontà, ma la volontà del Padre. Allora il frutto dello Spirito cresce nella mia vita. E qual è il frutto dello Spirito? Giustizia personale.

Quando mi svuoto della mia iniquità – del peccato nella mia carne – il risultato sarà che la giustizia personale ne prenderà il posto.

“Poiché il frutto della luce consiste in tutto ciò che è bontà, giustizia e verità.” Efesini 5:9.

Ciò che Dio richiede è solo che io sia fedele nella misura in cui ho la luce, e nella misura in cui capisco. Dio non mi chiede di più se non che io sia fedele alla luce che ho. Ma poi, visto che sono fedele nel camminare nella luce, l’area di luce per me può crescere e aumentare, e posso avere uno sviluppo glorioso in ciò che è buono. “Ma il sentiero dei giusti è come la luce che spunta e va sempre più risplendendo, finché sia giorno pieno.” Proverbi 4:18.

Ma non c’è nessuno che sia giusto?

“Non c’è nessun giusto, neppure uno.” Romani 3:10. Questo non significa che dobbiamo rimanere così. Siamo nati ingiusti per natura, pieni di egoismo e di volontà propria. Abbiamo nella nostra carne desideri e concupiscenze che ci spingono a compiere la nostra volontà, piuttosto che cercare e fare la volontà di Dio. Questo è proprio il motivo per cui dobbiamo perseguire la giustizia con tutto il cuore per diventare giusti. Questo è il vangelo di Cristo – che possiamo essere santificati e trasformati e diventare giusti.

Questo non significa che lo facciamo da soli. È solo con l’azione dello Spirito Santo nella nostra vita che possiamo fare qualcosa per diventare giusti. Lui ci condanna per il peccato che dobbiamo abbandonare e vincere, e poi ci dà la forza per farlo. E mentre l’iniquità viene conquistata nella nostra vita, noi stessi diventiamo in realtà più amorevoli, più pazienti più giusti, più dolci, più umili, più altruisti. In altre parole, la giustizia aumenta! Tutto ciò avviene attraverso la forza dello Spirito, ma noi stessi dobbiamo per fede essere d’accordo quando lo Spirito ci condanna. Noi stessi dobbiamo essere obbedienti ai suoi suggerimenti e dare la nostra vita, rinunciando alla nostra volontà per poter fare la volontà di Dio. Questa è un’opera di fede. (Romani 8:12-14.)

La fede non ha niente a che fare con le mie forze o con le mie opere umane. È Dio che opera in me sia il volere che l’operare, e la gloria va a Dio. Lui può essere glorificato dalla mia fede e dalla giustizia che ne deriva. (Filippesi 2:13)

Potresti essere interessato a leggere di più sulla nostra pagina tematica sulla giustizia. Anche i seguenti articoli possono essere di tuo interesse:

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

Una tale grande salvezza

Scritto da Sigurd Bratlie

L’apostolo che scrisse il libro di Ebrei la chiamò “una parola d’esortazione” Lo scopo di questo opuscolo è di ampliare ed estendere quella esortazione, portando fede e salvezza a tutti coloro che hanno una vocazione celeste. Tutti coloro che seguono l’esortazione della lettera agli Ebrei possono raggiungere questa grande salvezza.