Chi può vedere Gesù?

/spiriti-che-vengono-dallalto-e-dal-basso

Chi può vedere Gesù?

Gesù disse ai suoi discepoli: “Ancora un po’, e il mondo non mi vedrà più; ma voi mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete.” Giovanni 14:19.

Chi può vedere Gesù?

Gesù avrebbe potuto mostrarsi a tutte le persone presentandosi semplicemente alla loro porta e facendo miracoli per loro. Ma non è così che Dio ha voluto che fosse. Invece, ha fatto in modo che solo chi vive con Gesù e chi gli permette di abitare nel proprio cuore possa vederlo.

C’è un’enorme differenza tra lo spirito del mondo e lo Spirito di Dio. Satana è il dio di questo mondo ed è lui che controlla lo spirito del mondo. Questo spirito è sostenuto dalle schiere spirituali della malvagità. Finché una persona è nello spirito del mondo, ha i suoi occhi accecati da colui che è il dio di questo mondo. Per questo non possono vedere o capire la luce che viene dal vangelo. Lo stesso Spirito è nel Padre e in Gesù. “E poiché non conoscono il Padre mio”, disse Gesù, “non conoscono neanche Me”. (Efesini 6:12; 2 Corinzi 4:3-4; Giovanni 14:7)

Leggi qui per saperne di più sullo spirito del mondo: 6 domande sull’attuale spirito del mondo

Gesù bussa alla porta

Poiché lo Spirito di Gesù è l’esatto contrario dello spirito del mondo, coloro che sono in quello spirito non potranno mai comprenderlo. Gesù sta alla porta e bussa. (Apocalisse 3:20.) Ma su quella porta c’è solo una maniglia ed è all’interno. Quindi, non entrerà se non lo lasci entrare. Lo devi volere. Lui non vuole avere schiavi. Non vuole altri che i figli e le figlie del Dio Onnipotente. Coloro che hanno un desiderio interiore e che sono stati chiamati a vivere questa vita prima della fondazione del mondo. Gli aprono la porta per farlo entrare. Sentono che questo è ciò che vogliono nella loro vita.

Se sei stanco del mondo, stanco di tutto ciò che può offrirti, e sperimenti che è solo un mucchio di cisterne rotte dove l’acqua tossica e velenosa entra e ti avvelena e ti distrugge la vita – se sei stanco di questo, allora apri la porta! Gesù sta lì in piedi e grida, dicendo: “Se qualcuno ha sete, venga a me e beva ed io gli darà acqua viva. E l’acqua che io gli darò diventerà in lui una fonte d’acqua che sgorga per la gente.” La fontana è Gesù, e quando quella fontana entra in noi, riceviamo lo stesso spirito e la stessa vita. (Giovanni 7:37-38; Giovanni 4:14.)

Possiamo stare insieme a Gesù per l’eternità!

Poi diventiamo attivi in tutto ciò che è buono. Poi ci sarà una totale trasformazione nella nostra vita. Diventiamo una persona nuova. Tutto diventa nuovo. Beviamo di quella fontana che è cristallina e che proviene dal trono di Dio e dall’Agnello. Entra in noi, e tutto ciò che è impuro entra nella sua morte. Allora quello che viene fuori da noi è cristallino per la gente. Vedono una vita in Cristo; vedono il vero cristianesimo. Questa è una gloria immensa.

Gesù disse, “Ancora un po’, e il mondo non mi vedrà più…” Tuttavia, ai suoi discepoli disse, “… ma voi mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete.” Giovanni 14:19. Così coloro che vedono Gesù sono quelli che sono nello stesso Spirito e che hanno lo stesso desiderio. Lo vedranno e staranno insieme a lui per sempre. Ma gli altri non lo vedranno mai più. Ci sarà una divisione estremamente chiara. E c’è una separazione estremamente chiara tra coloro che sono nello spirito del mondo e coloro che sono nello Spirito di Dio nella loro vita. Sia lodato Dio per questo.

Questo articolo è basato su un discorso tenuto da Kaare J. Smith il 24 gennaio 2020.

Potresti essere interessato a leggere pure i seguenti articoli:

Scritture tratte da New King James Version®. Copyright © 1982 di Thomas Nelson. Utilizzate con autorizzazione. Tutti i diritti riservati.

Scarica ebook gratis

La grazia in Gesù Cristo

Scritto da Sigurd Bratlie

“Quando si pensa alla grazia si pensa perlopiù al perdono. E poiché tutti abbiamo peccato, tutti abbiamo bisogno della grazia.” Sigurd Bratlie apre con queste parole questo opuscolo. Tuttavia, continua col descrivere a fondo che la grazia che è in Cristo Gesù significa molto di più del perdono. Significa anche verità e aiuto. Ci insegna a non peccare, in modo che possiamo essere completamente liberi per vivere una vita di vittoria che conduce a perfezione.