Scegli la porta stretta o la via spaziosa?

Hai calcolato il prezzo?

Scritto da David Risa
Scegli la porta stretta o la via spaziosa?

“Entrate per la porta stretta, poiché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa.  Quanto stretta è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano.” Matteo 7:13-14.

Questi versetti chiariscono come la maggioranza di solito non pensa oltre una vita vissuta sulla terra. Nei versetti sopra citati, ci sono due possibili risultati, che sono polarmente opposti – vita e distruzione – e tuttavia poiché uno dei viaggi appare più facile dell’altro, la maggior parte delle persone sceglie il percorso di minore resistenza! Questo sarebbe in qualche modo comprensibile se si discutesse dello sforzo rispetto alla ricompensa più insignificante, come la formazione rispetto agli obiettivi di carriera. Ma Gesù parlava di qualcosa della massima importanza: del modo in cui vengono fatte le scelte ora e di come incidono sull’eternità.

In Romani 9:18 l’apostolo Paolo scrive: “Così dunque egli fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole.” La misericordia e la bontà di Dio sono ciò che risveglia un individuo e che lo porta al pentimento. L’unica ragione per cui questo è possibile è perché Gesù ha pagato l’ultimo sacrificio per ogni peccatore quando è morto sulla croce.

Dio lo manifestò con un’onnipotente dimostrazione di forza quando Gesù diede il suo ultimo respiro, con il fenomeno dell’oscuramento del sole combinato ad un violento terremoto che spaccò la roccia. In questo preciso istante, anche la cortina del tempio si squarciò improvvisamente in due da cima a fondo. Il significato di ciò era imponente: non solo l’umanità poteva adesso riconciliarsi con Dio attraverso la morte di Gesù alla croce, ma la lacerazione della cortina simboleggiava che la nuova e vivente via era stata aperta affinché le persone potessero essere salvate attraverso la sua vita! (Romani 5:10; Ebrei 10:20.) Questa è la ” via difficile” sulla quale Gesù ha invitato i suoi discepoli a seguirlo in Matteo 7, e l’unico modo per farlo è entrare per la porta stretta.

Il prezzo per entrare attraverso la porta stretta

Quindi, quali sono i prerequisiti per entrare per la porta stretta? Gesù stesso ha delineato le condizioni per seguire le orme che ha lasciato sulla via angusta: “Così dunque ognuno di voi, che non rinuncia a tutto quello che ha, non può essere mio discepolo.” Luca 14:33. Detto semplicemente costa letteralmente tutto per una persona. E l’epicentro di questo “tutto” è quell’ego gigante”, che deve essere lasciato alla porta, o al varco in questo caso, in modo permanente. Gesù lo definisce “odiare la tua propria vita”. (Luca 14:26.)

Obbedire a queste condizioni “non negoziabili” del discepolato è l’unico modo per mantenere intatto quel rapporto con Gesù. Ciò significa che bisogna arrendersi ad ogni rancore – non importa quanto sia giustificabile. Le ambizioni mondane o le aspettative su “come dovrebbe andare la mia vita” devono essere sacrificate pure. Allo stesso modo, le pretese su come bisogna essere trattati dagli altri. Fondamentalmente, tutto ciò che serve per mantenere un cuore puro e preservare un amore ardente per Cristo – anche se ciò significa essere fraintesi da amici o familiari.

È qui che la porta larga inizia a sembrare un’alternativa piuttosto piacevole rispetto ai criteri di lacrimazione degli occhi richiesti per entrare attraverso la porta stretta. Tuttavia, le conseguenze del prendere la via più spaziosa sono molte.

Il prezzo per entrare per la porta stretta

Con un’apparenza cristiana intatta a seguito del pentimento, si può scivolare attraverso la porta larga senza rendersi conto che questa facciata splendente è inevitabilmente in rotta di collisione con le potenti forze del peccato e delle sue conseguenze. Perché? Perché nessuna misura di autocontrollo può impedire al “vecchio uomo con le sue concupiscenze” di crescere nella corruzione con il passare del tempo. (Efesini 4:22.) Senza essere crocifissi con Cristo, la radice stessa del peccato non può essere affrontata e questa iniquità porta a più iniquità. (Romani 6:19.)

Seguire la via spaziosa non può che finire con la distruzione – la distruzione di una vita che, rinunciando a tutto per seguire Gesù al suo passaggio, inizialmente aveva in realtà l’incredibile potenziale per un investimento nell’eternità.

Entra per la porta stretta – non te ne pentirai

D’altra parte, per coloro che hanno una vera fame e sete di giustizia, che sono stanchi di non riuscire, l’invito ad entrare attraverso la porta stretta è la possibilità di una vita – un’occasione per liberarsi una volta per tutte dalle catene del peccato e da tutta la miseria ad esso associata. Ovviamente, questo significa che i rancori, come menzionato, non possono più essere nutriti. Ma la sofferenza associata alla crocifissione della vecchia vita sarà sempre momentanea, mentre le virtù di Cristo che riempiono questo vuoto sono eterne. Cos’ha portato l’aggrapparsi all’amarezza e al risentimento come felicità duratura?

Questa vita crocifissa con Cristo è a tempo pieno. Ogni giorno comporta una implacabile battaglia interiore nel rinnegare ogni forma di peccato. La Bibbia lo chiama il buon combattimento della fede. Un aspetto che per un discepolo con una coscienza pulita è difficile di venirne a capo è quell’auto-riconoscimento = progresso. Riconoscere nel profondo che dietro all’azione più nobile della giornata vi era il desiderio di onore, può essere doloroso, ma chiamare il peccato per quello che è, e mettere a morte queste opere del corpo mediante lo Spirito, è la chiave per andare avanti sulla stretta via.

C’è qualcosa di straordinariamente attraente nelle persone che hanno gettato ogni fardello sul Signore, che non hanno reputazione da difendere e che sono diventate valorosi guerrieri per Dio nella lotta contro il proprio peccato interiore. Amano Gesù con tutto il loro cuore e non è difficile capire che la stretta via li ha resi veramente felici. Se hai letto fino a questo punto, perché non rinunciare a tutto, ed entrare attraverso la porta stretta e unirsi a loro sulla strada che conduce alla vita?

 

Potresti essere interessato a saperne di più sulla nostra pagina tematica sulle parole di Gesù, o negli articoli seguenti.