Passa al contenuto

Questo è l’unico modo per sviluppare il frutto dello Spirito.

La risposta sta nella parola “Spirito…”
How to develop the fruit of the Spirit: The only way

“Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo;  contro queste cose non c’è legge.” Galati 5:22-23.

Non con le nostre forze

Molti cristiani, dopo essersi convertiti e aver letto del frutto dello Spirito a cui sono chiamati, cercano di lucidare la loro vita in modo da far emergere di più dei frutti sopra elencati. Lavorano e si sforzano con le proprie forze per sviluppare il frutto dello Spirito, ma questo non li porta molto lontano. Forse riescono a raggiungere un po’ più d’amore, un po’ più di bontà, un po’ più di pazienza, ma arriva un punto in cui non riescono a farcela più, o dove semplicemente “non lo sopportano più”.

Il frutto dello Spirito è il frutto dell’opera di Dio nella nostra vita quando siamo obbedienti allo Spirito Santo, non il frutto delle nostre forze, e produce “ogni gioia e pace” (Romani 15:13), “ogni umiltà e dolcezza, con pazienza.” (Efesini 4:2) “Poiché il frutto della luce consiste in tutto ciò che è bontà, giustizia e verità.” Efesini 5:9. “…fortificati in ogni cosa dalla sua gloriosa potenza, per essere sempre pazienti e perseveranti…” Colossesi 1:11. Una tale abbondanza di fruttificazione può avvenire solo quando siamo rafforzati con tutte le forze dalla potenza dello Spirito Santo, e per questo viene chiamato come frutto dello Spirito.

Ulteriori letture: Cos’è il frutto dello Spirito?

Come sviluppare il frutto dello Spirito

Dobbiamo essere nati di nuovo, nati dallo Spirito, se vogliamo vedere il regno di Dio, quel regno che consiste nel potere, nella giustizia, nella pace e nella gioia nello Spirito Santo. Tutto ciò che possiamo realizzare con le nostre forze e la nostra determinazione sarà inferiore a confronto. Coloro che sono nati dallo Spirito hanno il potere dello Spirito che opera in loro per cambiarli. Non devono più vivere secondo la loro natura umana – la loro impazienza, il loro orgoglio, la loro mancanza di bontà e dolcezza, ecc. ma hanno a disposizione il potere del cielo per aiutarli a vivere una vita che sia gradita a Dio.

Il frutto dello Spirito si contrappone alle opere della carne. “Ora le opere della carne sono manifeste, e sono:  fornicazione, impurità, dissolutezza, idolatria, stregoneria, inimicizie, discordia, gelosia, ire, contese, divisioni, sètte, invidie, ubriachezze, orge e altre simili cose; circa le quali, come vi ho già detto, vi preavviso: chi fa tali cose non erediterà il regno di Dio.” Galati 5:19-21.

Il frutto dello Spirito, al contrario delle opere della carne di cui sopra, si manifesta in coloro che camminano secondo lo Spirito: “Io dico:  camminate secondo lo Spirito e non adempirete affatto i desideri della carne.” Galati 5:16 “Quelli che sono di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e i suoi desideri. Se viviamo dello Spirito, camminiamo anche guidati dallo Spirito.” Galati 5:24-25. “Camminare nello Spirito” può sembrare un po’ mistico. Come si fa a camminare nello Spirito affinché le opere della carne non fuoriescano più dalla nostra vita, ma piuttosto il frutto dello Spirito?

Ulteriori letture: Perché ho bisogno dello Spirito Santo?

Come si cammina nello Spirito?

Gesù dice in Giovanni 6:63, “Le parole che vi ho dette sono spirito e vita. Camminare secondo lo Spirito significa camminare per obbedire alle parole di Gesù, che lui stesso dice essere “spirito”, mediante la forza dello Spirito Santo. Ma allora non possiamo continuare a vivere in modo tale da soddisfare il desiderio della carne con le sue passioni e i suoi desideri. Una tale vita è possibile per ogni cristiano grazie alla forza dello Spirito Santo!

È scritto in Romani 8:13, “Perché se vivete secondo la carne voi morrete; ma se mediante lo Spirito fate morire le opere del corpo, voi vivrete.” Comprendiamo da questo versetto che è per mezzo dello Spirito che portiamo nella morte le opere del corpo, e non con le nostre forze. Leggiamo anche che non possiamo continuare a vivere secondo la carne o moriremo. Tale comprensione produce in noi un timore divino, così che ci accostiamo con piena fiducia al trono della grazia per ottenere misericordia e trovare grazia per essere soccorsi al momento opportuno, nel momento della tentazione.

Inoltre, leggiamo che siamo noi a dover portare nella morte le opere del corpo, per mezzo dello Spirito. Non è un’opera che Dio ha ordinato di svolgere nella nostra vita indipendentemente dalla nostra volontà e obbedienza. È un’opera che dobbiamo consapevolmente scegliere e a cui ci dobbiamo dedicare. Allora il frutto dello Spirito sorgerà nella nostra vita, e sperimenteremo una sempre maggiore abbondanza di vita, la vita dello Spirito.

Sei interessato a leggere la definizione e la spiegazione di ogni frutto dello Spirito? Clicca sui singoli “frutti” qui sotto, oppure vai direttamente alla nostra pagina tematica sui frutti dello Spirito.

Ma il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrolloContro queste cose non c’è legge.” Galati 5:22-23.

Insegnamenti chiave

Scopri come la Parola di Dio ci sfida e ci rende capaci di vivere una vita al 100% in accordo con la sua volontà, in modo che non dobbiamo più cadere nel peccato, ma possiamo giungere a una vita di vittoria.

Scarica ebook gratis

Sono stato crocifisso con Cristo

Questo opuscolo è basato sulle parole di Paolo in Galati 2:20: “Sono stato crocifisso con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me…” Qui Elias Aslaksen spiega cosa significa e come il lettore possa avere la stessa testimonianza di Paolo nella propria vita.

Seguici